menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In via Romaniello, vicino al Jambo

In via Romaniello, vicino al Jambo

Ordinata la chiusura di un negozio di giocattoli

Per il Comune i locali non sono agibili e non rispettano le caratteristiche di 'esercizio di vicinato'

Ordinanza di chiusura per il negozio di giocattoli in via Romaniello a Trentola Ducenta, a pochi passi dal centro commerciale Jambo. Il negozio, aperto da pochissime settimane, secondo il responsabile dell'Area Attività Produttive del Comune di Trentola, Antonio Della Volpe, si troverebbe in locali non agibili e ci sarebbe stato un ampliamento della superficie di esposizione non autorizzata. Perché c'è sì una autorizzazione all'apertura del locale commerciale per 'vendita al dettaglio di giocattoli e modellismo' ma supera di gran lunga i 250 mq, di massima superficie consentita per un 'esercizio di vicinato'.

L'iter parte il 18 settembre con la presentazione della Scia, che però dopo circa un mese viene archiviata dal responsabile per mancanza di requisiti tecnici indispensabili per la certificazione di agibilità. E quindi partiva l'iter per la chiusura. Solo che a seguito di un esposto veniva chiesto all'ufficio tecnico e alla polizia locale di fare un sopralluogo per verificare che l'attività della società (di proprietà di una 64enne di Santa Maria Capua Vetere) fosse in regola con i mq di 'esercizio di vicinato'. Arriva (il 15 novembre) il sopralluogo ma emerge che la superficie occupata è di ben 405 mq, che è sia diversa da quella dichiarata dalla Scia (248,50 mq) che superiore a quella massima consentita per un esercizio di vicinato (250 mq). Il legale rappresentante presenta quindi una serie di contestazioni che però "non consentono l'adozione di alcun provvedimento di revoca o di sospensione dei procedimenti di chiusura" e quindi ecco che arriva l'ordinanza del responsabile.

Non è escluso adesso che si vada dinanzi al Tar e che la struttura resti aperti grazie ad una sospensiva, in attesa della risposta con sentenza da parte del Tribunale Amministrativo Regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento