Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità San Nicola la Strada

Il Covid non spegne la tradizionale "lummenera" di Natale

L'amministrazione del sindaco Marotta: "Viviamo il Natale 2020 con la città. Uniti, guardando avanti e senza perdere la fiducia nel domani"

Quest’anno il Comune di San Nicola la Strada ha annullato l’organizzazione del tradizionale programma di eventi natalizi, quello che accompagna da anni la vita dei sannicolesi nel mese di dicembre, fatto di eventi, manifestazioni e con il coinvolgimento delle scuole, delle parrocchie, delle associazioni. A causa delle troppe incertezze e interrogativi sull’andamento dell’emergenza coronavirus nelle prossime settimane, "ci siamo persuasi che un poco di bellezza va comunque e sempre garantita, soprattutto al fine di non spegnere le nostre speranze - sottolinea in una nota l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Vito Marotta - Ecco perché, con uno stile sempre sobrio, vedrete un po' di luci di Natale e qualche installazione luminosa, organizzata e finanziata soprattutto pensando allo sforzo dei nostri commercianti ed anche come simbolo di speranza".

"Il cuore della città deve infatti rimanere sempre acceso - continua - Con lo stesso spirito, fermo restando le restrizioni vigenti, non abbiamo voluto rinunciare alla nostra storia ed alle nostre tradizioni, accendendo ‘A lummenera ‘e Santu Nicola' (5 dicembre) sia alla Rotonda (ore 19,15) che in Piazza Parrocchia (ore 20) , come antico rito in onore del Santo Patrono con l’auspicio che porti con sè prosperità e benessere. Un occhio sarà rivolto sempre alla solidarietà, presentando quest’anno in diretta streaming (data da definirsi), l’edizione 2020 di 'Facciamo un pacco alla camorra', il tradizionale pacco natalizio di prodotti agroalimentari realizzati, a partire dai beni confiscati alla camorra, attraverso l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate".

L’amministrazione comunale inoltre sta compiendo ogni sforzo per stare vicino ai meno fortunati. "Dal lavoro dei nostri volontari della Protezione civile e della polizia municipale, dai servizi sempre garantiti ai buoni spesa, dall’avviso pubblico per la distribuzione di generi alimentari allo sportello gratuito di ascolto psicologico. Noi ci siamo e non cediamo di un millimetro perché conosciamo la forza dell'amore e il valore della fratellanza. Si tratta di vivere il Natale 2020 con la città. Uniti, guardando avanti e senza perdere la fiducia nel domani".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid non spegne la tradizionale "lummenera" di Natale

CasertaNews è in caricamento