rotate-mobile
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Il 2 dicembre si accendono le luminarie: via agli eventi natalizi

Numerosi gli appuntamenti organizzati dal comitato. Il Comune ha aumentato il budget rispetto all'anno scorso

Conto alla rovescia nella città del Foro per la 'trasformazione' della città in veste natalizia. Il 2 dicembre, salvo imprevisti, ci sarà l'accensione delle luminarie. Il comitato "Natale in città 2022" presieduto da Stefano De Caprio, e composto da Fiorentino La Greca con carica di segretario e tesoriere, Antonio Prodomo, Simmaco Busico e Clemente Tecchia, sta lavorando al progetto. Un comitato che per le luminarie quest'anno doveva fare i conti con l'assenza del contributo da parte della Camera di Commercio ma che ha potuto contare sui fondi stanziati dal Comune che ha deciso di 'aumentare' il solito contributo inserendo anche quelli per le luminarie.

"Sono circa 47mila i fondi stanziati dall'Ente per questo Natale di cui 36mila saranno a disposizione del Comitato, gli altri a favore degli assessorati che stanno organizzando alcuni eventi da inserire nel calendario ancora non completo", fa sapere il presidente De Caprio. In effetti l'obiettivo è quello di 'partire' proprio nel weekend quando in villa comunale ci sarà la tre giorni di street food (dal 2 al 4 dicembre) con la presenza di 25 stand. "Contiamo di accendere le luci il 2 dicembre, abbiamo previsto il giardino incantato in piazza Mazzini con un albero di 10 metri, cappellini di Babbo Natale ovunque e tante altre luci. Anche i commercianti del centro si sono organizzati e per rendere tutto omogeneo anche quest'anno installeranno fuori le proprie attività alberi illuminati sulla scia dello scorso anno. Sull'apertura domenicale mattutina e pomeridiana però ognuno farà da sé. Non tutti hanno deciso di restare aperti".

Per quanto attiene il cartellone degli eventi al Garibaldi ci saranno presentazioni di libri e spettacoli teatrali, non mancherá il concerto della banda della Nato. Prevista la mostra fotografica del sammaritano Rosario Ascione, al Convento delle Grazie ci sarà il presepe vivente il 24 notte, il 25 e il 26 dicembre dalle 19.30 e il 6 gennaio 2023. Il 17 e 18 dicembre la Pro loco Spartacus sta organizzando "Saturnalia" in piazza Fratelli de Simone. Non mancheranno attrazioni per bambini, gonfiabili, teatro dei burattini, la sfilata di auto d'epoca con il Camec e la distribuzione dei giocattoli. Previsti a breve nuovi incontri per definire il programma che sarà poi ufficializzato dal comitato.

"Un natale per la città, per i bambini e solidale e uno sforzo dell'amministrazione per creare sempre al meglio una giusta atmosfera natalizia nonostante i tempi difficili", è l'auspicio del presidente De Caprio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2 dicembre si accendono le luminarie: via agli eventi natalizi

CasertaNews è in caricamento