Nasce il “Clan della Speranza”: un movimento giovanile che guarda anche alle Regionali

Il progetto partito da Villa Literno si è già sviluppato in diversi comuni della provincia di Caserta

Il logo del movimento "Clan della Speranza"

Nasce il "Clan della Speranza". Si tratta di un movimento giovanile (partito dal comune di Villa Literno) che intende porre al centro del dibattito politico i temi prettamente legati alla provincia di Caserta tra cui ambiente, turismo, lavoro, condizione giovanile, cittadinanza attiva e promozione del territorio. "Il movimento prende vita dalle istanze provenienti dal mondo associativo e dall’impegno civico in generale - spiegano i fondatori - Si tratta di un gruppo di persone che condividono il forte senso di appartenenza alle proprie radici, alla propria storia e al proprio destino comune. Da qui Clan, nome scelto dai suoi fondatori durante un bellissimo brainstorming".

"Il simbolo distintivo del movimento è la speranza, che è soprattutto propensione al bello, forza propulsiva che tutto muove e che ogni cosa rende migliore - aggiungono - La speranza di una generazione che intende perseguire, senza mezzi termini, l'obiettivo di un miglioramento generale. Da qui l’idea di identificarsi nel #NoiVogliamoUnaSperanza. Hashtag che in pochissimo tempo ha raccolto numerosissime adesioni ed ha permesso al movimento di farsi strada sui social suscitando curiosità e interesse. Al momento infatti i 'Clan della Speranza' si sono già sviluppati, oltre che nel comune di Villa Literno, anche nei comuni di Santa Maria Capua Vetere, Casal di PrincipeCancello ed Arnone, Castel Volturno e Macerata Campania".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A conferma del reale e convinto impegno, che è alla base di questo ambizioso progetto, i fondatori fanno sapere che "il movimento non esclude la possibilità di presentare uno dei propri giovani componenti alle elezioni regionali 2020 in Campania, di modo che, le istanze espresse siano rappresentate nell'istituzione regionale". A tal proposito il movimento potrebbe allinearsi alla coalizione già presente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento