rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Mondragone

"Mussolini Presidente della Repubblica", bufera sul capo della Protezione Civile

Il polo dei progressisti chiede il sollevamento dall'incarico: "Amministrazione prenda le distanze"

Dopo il post che inneggiava a Benito Mussolini Presidente della Repubblica i gruppi politici del Polo Progressista di Mondragone chiedono la testa del capo della protezione civile Aldo Santamaria

Nella giornata di giovedì Santamaria, attraverso i propri canali social, aveva evidenziato, postando una foto del Duce: "Saresti un eccellente Presidente della Repubblica... molti nemici molto onore" salvo poi cancellare il post e fare marcia indietro spiegando che si era trattato di "pura ironia, considerati gli eventi degli ultimi giorni , dove  illustri rappresentanti delle istituzioni, nell' elezione del Presidente della Repubblica stanno facendo uscire I nomi più assurdi . Sulla scia goliardica  e con superficialità ho fatto riferimento a Mussolini. Lungi da me accomunare il post ai tragici eventi collegati al giorno della memoria. Spero di essere stato esaustivo e mi scuso con tutti coloro che hanno dato un peso diverso al post".

aldo santamaria mussolini-2

Ma le scuse non bastano. Così i gruppi Resistenza Democratica, Movimento Mondragone Attiva, Progetto Giovani, M5S Mondragone, PD Mondragone hanno formalizzato la richiesta di sollevamento dall’incarico di Capo della Protezione di Mondragone. "Tale azione si è resa necessaria a seguito della pubblicazione di un post che inneggiava a “Benito Mussolini”, proponendo provocatoriamente il dittatore a “Capo dello Stato”. Quest’atto così grave e ignobile, posto in essere proprio nella “giornata della memoria” dedicata al genocidio degli ebrei da parte dei Nazisti, oltre a costituire un grave crimine, l’apologia di fascismo, rappresenta plasticamente l’assoluta incompatibilità a ricoprire un ruolo così importante da parte di Aldo Santamaria, che pertanto va sollevato dall’incarico ad horas", si legge in una nota al vetriolo del polo progressista.

Santamaria 1-2

Nella richiesta di sollevamento dall'incarico il polo evidenzia come "vergognoso, inqualificabile, inaccettabile ed offensivo per tutte le donne e gli uomini che abitano la Città di Mondragone l’esternazione fatta su piattaforme social da parte del Presidente del Nucleo Comunale della Protezione Civile, Aldo Santamaria, il quale richiama esplicitamente la figura del duce Benito Mussolini". Un'esternazione che "oltre ad offendere tutta la Città di Mondragone, gettano fango e discredito sulle Istituzioni locali sia a livello provinciale, che regionale e nazionale". Oltre al sollevamento dall'incarico di Santamaria il polo progressista invoca una presa di distanze pubblica da parte dell'amministrazione per restituire "dignità ad una Città ed un popolo che ha pagato a caro prezzo la violenza nazi-fascista". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mussolini Presidente della Repubblica", bufera sul capo della Protezione Civile

CasertaNews è in caricamento