Manutenzione del museo dell'antica Capua, arrivano i fondi dal Ministero

Santa Maria Capua Vetere tra le città che riceveranno parte del finanziamento da 24 milioni

Il museo dell'Antica Capua

C'è anche il Museo dell'Antica Capua a Santa Maria Capua Vetere tra i siti che saranno oggetto di interventi di restauro, messa in sicurezza e valorizzazione del patrimonio. Un piano disposto dal ministro Dario Franceschini che prevede investimenti per oltre  24 milioni di cui 1 milione e mezzo in Campania, dove sono previsti 27 interventi in altrettanti siti museali.

"Il Piano Ordinario dei Lavori Pubblici – ha dichiarato il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini - consente di effettuare interventi diffusi in tutta Italia per la salvaguardia e tutela del patrimonio culturale. Sono opere che vanno a migliorare la bellezza delle nostre città e dei nostri territori per rilanciare insieme al turismo lo sviluppo economico del Paese".

 In Campania, come detto, la somma stanziata dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo è di 1.516.460,15 euro per finanziare 27 interventi. Tra i più significativi si segnalano la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area verde del Parco Archeologico Pausylipon, il recupero della Villa Romana di Marianella a Napoli, il restauro della tomba di Tholos a Cuma, il restauro conservativo della Chiesa di San Giorgio dei Genovesi a Napoli, il restauro degli affreschi della Cripta della Chiesa di S. Marco dei Sabariani e il recupero del Palazzo del Principe Federico II a Benevento, la manutenzione straordinaria del Museo dell'antica Capua a Santa Maria Capua Vetere, la manutenzione di Castel S.Elmo a Napoli, la predisposizione dell’impianto antincendio nella sede della Biblioteca di Stato di Mercogliano, il ripristino della facciata della sede dell’Archivio di Stato di Napoli.

Intanto nel corso di questo fine settimana per il Museo dell'Antica Capua arriva anche la riapertura dopo il lockdown. Insieme al sito di Santa Maria Capua Vetere riapriranno nel casertano il Museo archeologico di Calatia a Maddaloni, domenica 21 giugno tocca al Teatro romano di Teanum Sidicinum a Teano. Riaperti anche il museo archeologico dell'Agro Atellano a Succivo ed il Museo archeologico dell'antica Allifae a Alife.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento