menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il murales realizzato in piazza 'Caduti sul Lavoro'

Il murales realizzato in piazza 'Caduti sul Lavoro'

"Un murales per la riqualificazione della piazza"

Artisti all'opera, il sindaco: "L’idea in linea con la nostra progettualità"

Gli artisti del collettivo Nube sono ormai a lavoro da qualche giorno in piazza "Caduti sul lavoro", in via Del Giglio a San Cipriano d’Aversa. L’idea, promossa dal partenopeo Ruben Curto e dall’artista messicana Bety Vargas, in collaborazione con il sanciprianese Benito Martino, è stata immediatamente accolta dal sindaco Vincenzo Caterino e dall’intera amministrazione comunale per la nobile finalità di creare un luogo più accogliente e gradevole per i cittadini di San Cipriano d’Aversa e per il comune obiettivo di creare condizioni che favoriscano la valorizzare del territorio e la riqualificazione urbana.

Il progetto è stato fortemente condiviso dal sindaco Vincenzo Caterino e da tutta l’amministrazione comunale anche perché in linea con quanto già realizzato presso la scuola dell’infanzia in via F. Serao dall’artista locale Claudio Diana che fa parte del gruppo degli artisti che sta realizzando l’opera in piazza “Caduti sul lavoro”.

“Abbiamo sostenuto il progetto del collettivo Nube – commenta il primo cittadino Vincenzo Caterino – perché si sposa bene con il nostro pensiero di riqualificazione iniziato già da questa amministrazione. Ne rappresenta l’esempio concreto la scuola di via Serao in cui i vari murales presenti danno un’impronta particolare all’intero edificio. Siamo orgogliosi di essere stati scelti per primi da questi artisti che intendono portare un po’ in tutto il mondo questo progetto. A loro i nostri complimenti per la bravura e soprattutto la passione, ai miei concittadini vanno i complimenti per l’entusiasmo che hanno mostrato nei confronti dell’iniziativa e per la calda accoglienza manifestata ai ragazzi di Nube”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento