Cresce la tensione tra la Multicedi e i lavoratori: "Sciopero ingiustificato"

L'azienda contraria alle 5 ore di sciopero dei dipendenti aderenti all'Usb: "Prendiamo atto dell’impossibilità di intrattenere sereni rapporti con il sindacato"

La Multicedi di Pastorano

Non si placa la tensione tra la Multicedi e i propri dipendenti. In merito alle 5 ore di sciopero dei lavoratori addetti alla logistica del magazzino di Pastorano, aderenti all'organizzazione sindacale Usb, l'azienda ha diramato una nota in cui si è detta "stupita per l'improvvida iniziativa non comprendendone le ragioni".

"Durante l’incontro avvenuto in azienda con i rappresentanti della Usb era stato chiarito in maniera inequivocabile che, sebbene fosse stato commissionato uno studio di fattibilità circa l’esternalizzazione dei servizi relativi alla gestione del magazzino, non fosse in realtà in programma alcuna esternalizzazione di tali attività - sottolinea in una nota l'azienda - Ciò nonostante i lavoratori hanno deciso di proclamare uno sciopero che oltre ad essere del tutto ingiustificato, inutile e dannoso anche per gli stessi aderenti, ci induce a prendere atto dell’impossibilità di intrattenere sereni rapporti industriali e sindacali con la suddetta organizzazione sindacale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento