Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Raffica di multe sulle strisce blu: “Tolleranza zero”

Il responsabile dell'Unione Generale dei Consumatori di Caserta: "In tante occasioni anche qualche minuto diventa fatale"

(foto di repertorio)

Sono divenuti ormai innumerevoli i preavvisi di accertamento, elevati dagli ausiliari del traffico della città di Caserta, che i fruitori dei parcheggi a pagamento si ritrovano sotto i tergicristalli delle autovetture al ritorno dalle commissioni. Una tendenza alla tolleranza zero che negli ultimi giorni pare stia raggiungendo il culmine e che indispettisce non poco cittadini ed utenza. "In tante occasioni anche qualche minuto diventa fatale", spiega Luca Tortora, responsabile dell'Unione Generale Consumatori di Caserta.

"Il titolo viene emesso nonostante l'utente abbia già provveduto ad esporre una precedente ricevuta o a saldare la tariffa oraria tramite l'applicazione EasyPark - aggiunge - Sarebbe opportuno che almeno in questi casi l'utenza possa avere la possibilità di saldare in un secondo momento eventuali sforamenti per i quali dovrebbe essere concessa un po' di tolleranza. Chi parcheggia potrebbe essere un anziano che ha calcolato al ribasso i tempi della sosta, un lavoratore che si è dovuto trattenere sul luogo di lavoro od un cittadino al quale una momentanea mancanza della connessione internet non ha concesso l'opportunità di prolungare la sosta".

"E' uno stress - ha concluso Tortora - che troppo spesso si risolve con il pagamento di 18,20 euro, l'importo della tariffa ridotta che viene pazientemente saldato senza presentare ricorso. Lo sportello Ugcons di piazza Ruggiero resta a disposizione dei cittadini per qualsivoglia necessità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di multe sulle strisce blu: “Tolleranza zero”

CasertaNews è in caricamento