menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlo Sarro

Carlo Sarro

Mozzarella, emendamento di Sarro per la filiera bufalina

Il senatore forzista chiede interventi dal Governo per contenere la brucellosi ed altre patologie che infestano il bestiame

Contenimento ed eradicazione della brucellosi e delle patologie infettive ed infestive del bestiame bufalino, con profilassi di stato ed impiego dei veterinari aziendali, uso dei vaccini per la lotta alla brucellosi della bufala mediterranea italiana, e lotta alla contraffazione ed alla frode in commercio nel settore del latte di bufala e dei prodotti lattiero caseari bufalini: sono questi gli obiettivi principali che si devono prefiggere i nuovi piani straordinari di intervento che il Mipaf deve adottare entro il tempo massimo di 30 giorni.

A prevederlo un emendamento al Decreto Rilancio a prima firma del deputato Carlo Sarro (Fi), e cofirmatari i parlamentari forzisti Paolo Russo, Carfagna, Casciello, Pentangelo, Sandra Savino, Mandelli, Occhiuto, Prestigiacomo, Cannizzaro, D’Ettorre e D'Attis, depositato ieri alla Camera e pronto per essere discusso e votato quando l’ultimo provvedimento governativo per superare l’emergenza da Covid-19 approderà all’esame dell’aula di Montecitorio. Nell’ambito del decreto legge denominato Rilancio, facendosi protavoce delle istanze dei tanti allevatori del comparto zootecnico campano e meridionale, Sarro ed i colleghi deputati azzurri puntano ad inserire alcune misure fondamentali per la maggiore Tutela del latte, della Mozzarella di bufala DOP, della Mozzarella di latte di bufala e della Bufala Mediterranea Italiana, al fine di debellare la brucellosi.

"Ai fini della conservazione e della protezione del patrimonio zootecnico nazionale della Bufala Mediterranea Italiana, nonché per assicurare maggiore tutela del consumatore sulla salubrità e sulla tracciabilità del latte e della Mozzarella di Bufala campana DOP e della mozzarella di latte di bufala, con il nostro emendamento vogliamo che, che entro trenta giorni dalla approvazione del Decreto Rilancio, il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali ed il Ministro della Salute varino nuovi piani straordinari di intervento per il contenimento e l'eradicazione delle patologie infettive ed infestive del bestiame bufalino, con profilassi di stato, e per la cui esecuzione provvederanno anche i veterinari aziendali, prevedendo altresì l'uso dei vaccini per la lotta alla brucellosi della bufala mediterranea italiana. Nell’ambito della lotta alla contraffazione ed alla frode in commercio nel settore del latte di bufala e dei prodotti lattiero caseari bufalini, invece, chiediamo che i Ministri Bellanova e Speranza definiscano interventi straordinari e controlli incrociati sul latte e sulla mozzarella di Bufala Campana DOP e su tutti i prodotti lattiero caseari bufalini, anche non DOP", conclude Sarro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Attualità

Incubo ‘zona rossa’ per una trentina di comuni casertani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento