rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Comune senza Collegio dei Garanti, tre consiglieri spingono per la discussione in Consiglio

Vignola, Fusco e Giovine presentano la mozione. Sul tavolo dell'organo da nominare c'è la richiesta di referendum per la localizzazione del biodigestore

Pressing sul sindaco Carlo Marino per la nomina di un collegio dei garanti comunale. E' questo l'oggetto di una mozione sottoscritta dai consiglieri comunali Romolo Vignola, Dino Fusco e Raffaele Giovine che chiedono la discussione della questione al prossimo consiglio comunale.

Una vertenza che è connessa con quella del biodigestore. Lo scorso 30 novembre, infatti, l'avvocato Gloria Martignetti - che aveva sfiorato l'elezione nel parlamentino di Palazzo Castropignano con la lista "Io Firmo per Caserta" - aveva protocollato al Comune un'istanza di referendum comunale, sottoscritta da 50 cittadini, per l'abrogazione degli atti amministrativi che individuano la localizzazione dell'impianto a Ponteselice.

"Abbiamo fatto istanza al sindaco al fine di consentire ai cittadini di potersi esprimere sulla localizzazione del biodigestore - rappresenta la legale a CasertaNews - A norma del regolamento l'esame di legittimità e di ammissibilità della proposta di referendum è rimesso al collegio dei garanti che il Consiglio comunale avrebbe l'obbligo di nominare all'inizio del mandato e che non è mai stata effettuata. Alla luce della depositata istanza, la nomina del Collegio risulta essere una atto doveroso ed urgente atteso che, in mancanza, verrebbe di fatto vietato ai cittadini di poter ricorrere ad uno strumento di democrazia come il referendum - prosegue - Ringrazio i tre consiglieri che hanno appoggiato l'iniziativa che, in ogni caso, rappresenta un dovere, consacrato peraltro in un regolamento interno, al quale fino ad oggi l'amministrazione si è sottratta. Nel merito, dalla eventuale motivazione del  Collegio dei Garanti circa l'inammissibilita dell'istanza all'espletamento del richiesto referendum, potrebbero emergere profili di illegittimità dell'iter amministrativo seguito dal comune in relazione alla vicenda del biodigestore a Ponteselice", conclude Martignetti.

gloria martignetti2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune senza Collegio dei Garanti, tre consiglieri spingono per la discussione in Consiglio

CasertaNews è in caricamento