Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Corto circuito dei Monumenti: il sottosegretario in tour nel casertano

Vertice a Capua per analizzare le criticità su Archivio di Stato, potenzialità inespresse ed Art Bonus

Il sottosegretario Bonaccorsi

Il corto circuito dei Monumenti e le potenzialità inespresse del territorio. Questi i due punti del focus con la sottosegretaria ai Beni Culturali Lorenza Bonaccorsi che lunedì 2 marzo sarà a Capua per per visitare alcuni siti archeologici e partecipare a diversi focus tematici sulle emergenze che vivono i beni culturali. 

L'iniziativa, promossa da Camilla Sgambato, componente della segreteria nazionale e presidente provinciale del Partito Democratico, è nata per trovare una soluzione alle diverse criticitá che caratterizzano siti, monumenti e beni storici, religiosi e culturali di Terra di Lavoro tra ritardi, assenza di restauri e opportunità mai colte dell’Art Bonus. La sottosegretaria al MiBACT Bonaccorsi, insieme a Sgambato ed ai Sindaci di Pontelatone, Amedeo Izzo, e di Capua, Luca Branco, farà tappa alle 16 prima al sito di Trebula Balliensis di Treglia di Pontelatone, e poi alla Basilica Benedettina di Sant’Angelo in Formis. A seguire, alle ore 17,30, parteciperà nella sala consiliare del Municipio di Capua, ai tavoli tematici voluti da Sgambato, che saranno aperti dai saluti istituzionali del primo cittadino Branco, del componente della segreteria nazionale del Pd, Nicola Oddati, e moderati dalla giornalista Lidia Luberto

Ad introdurre i lavori sarà Sgambato che illustrerà lo stato dell’arte dei beni culturali in provincia di Caserta che gravitano intorno alla Reggia ma senza essere finora messi in connessione tra loro tanto da creare un corto circuito dei monumenti.

Tre i focus tematici su altrettanti temi: il primo su “Archivio di Stato, un’infinita sistemazione nell’emiciclo della Reggia di Vanvitelli”, con gli interventi di Pasquale Iorio de Le piazze del Sapere, Nadia Barrella, presidente del corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso il Dilbec della Università della Campania “L.Vanvitelli”; il secondo su “I gioielli e le potenzialità inespresse dei beni culturali in Terra di Lavoro”, cui parteciperanno Maria Rosaria Iacono di Italia Nostra, Francesco Di Cecio, presidente del CdA del Museo provinciale Campano di Capua, Carlo Rescigno, docente di Archeologia Classica presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali della Università della Campania “L.Vanvitelli”, e Antonella Tomeo, funzionario archeologo della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento. Il terzo ed ultimo tavolo verterà su “Art Bonus: imprenditori ed operatori economici per un nuovo mecenatismo anche nel Meridione d’Italia”, che vedrà i contributi di Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio di Caserta, Gianluigi Traettino, presidente di Confindustria Terra di Lavoro, e di Mario Pagano, soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento. Le conclusioni saranno affidate a Lorenza Bonaccorsi, sottosegretaria di Stato del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. 

“I beni culturali ed il turismo rappresentano il settore che è stato maggiormente colpito dalla crisi causata dal virus. Perciò credo che la visita della sottosegretaria Bonaccorsi sia particolarmente importante per il nostro territorio, perché avremo modo di affrontare insieme temi fondamentali per la nostra provincia, con il contributo prezioso di autorità ed operatori del settore", dichiara Camilla Sgambato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corto circuito dei Monumenti: il sottosegretario in tour nel casertano

CasertaNews è in caricamento