Attualità

Monopattini abbandonati: "Risparmio per chi li lascia in postazione"

Numerose segnalazioni in Comune. L'assessore Casale: "Personale Reby recupera quelli lasciati in stada"

A pochi giorni dall'entrata in funzione del servizio monopattini elettrici a Caserta c'è già preoccupazione sul loro utilizzo. Molti cittadini, infatti, hanno notato la presenza dei mezzi su due ruote abbandonati ai margini delle strade. Di certo un'immagine poco edificante. 

Un fattore che è stato segnalato anche al Comune. "E' prevista una premialità da 20 centesimi (un minuto di percorrenza gratuito nda) per chi lascia i monopattini in postazione - spiega l'assessore Emiliano Casale - Per chi li lascia lontani, invece, il personale Reby provvederà al recupero". Tutti i monopattini, infatti, sono provvisti di un sistema di geolocalizzazione che provvede al loro spegnimento automatico appena si esce fuori dai confini comunali. Tra le altre criticità segnalate dai casertani quelle relative all'utilizzo improprio dei monopattini che spesso "sfrecciano" lungo i marciapiedi. Insomma, da più parti arriva la richiesta di un regolamento sul loro utilizzo. 

Ma non solo problemi. Tra i fattori positivi del progetto il fatto che i monopattini funzionano anche come "centraline per il monitoraggio dell'aria e dell'inquinamento acustico mobili - prosegue Casale - Consentendoci di monitorare i flussi di inquinamento su strada in base ai percorsi dei cittadini a bordo dei monopattini". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattini abbandonati: "Risparmio per chi li lascia in postazione"

CasertaNews è in caricamento