rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Marcianise

Domenica delle palme nel casertano per il ministro Di Maio. Annunciato accordo sul gas "anti Russia"

L'esponente de 5 Stelle a Marcianise e Maddaloni. "Lavoriamo per evitare i ricatti della Russia"

Domenica delle palme tra Marcianise e Maddaloni per il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che, questa mattina, ha fatto tappa nel casertano. L’esponente del governo Conte ha visitato l'area industriale della provincia di Caserta. Ad accoglierlo la presidente del Consorzio Asi Caserta, Raffaela Pignetti, che ha presentato al Ministro Di Maio il programma “Mi riscatto per il futuro”, per il reinserimento dei detenuti attraverso il lavoro di pubblica utilità, e il progetto di cooperazione internazionale. Insieme alla delegata dell'Unodc Messico, Martha Orozco, al responsabile dell'Ufficio centrale lavoro detenuti del Ministero della Giustizia-Dap, Vincenzo Lo Cascio, e al magistrato dell’Ufficio di Sorveglianza Marco Puglia, la presidente Pignetti ha ricordato che il progetto di collaborazione internazionale con le Nazioni Unite è finalizzato a esportare la buona pratica casertana in America Latina ed altri Paesi. “Complimenti per questo progetto. Davvero un’iniziativa importante per il territorio” ha commentato il ministro al Great Center, complesso di oltre 30mila mq che sorge nell'area industriale di Marcianise, dove la presidente del Consorzio ha ripercorso le tappe delle attività che hanno portato all’istituzione di un team di lavoro per realizzare un progetto di collaborazione internazionale con le Nazioni Unite. Insieme al Ministro, numerosi parlamentari e consiglieri campani La struttura visitata oggi, con la guida dell’imprenditore Pasquale Orofino, “rientra nel progetto con finalità di inclusione sociale ed educazione alla legalità attraverso lo sport. Questo – ha spiegato Raffaela Pignetti -, insieme alla sinergia col Dap per il reinserimento dei detenuti, è l'obiettivo principale che vogliamo raggiungere ed è motivo di grande orgoglio poter presentare al Ministro il nostro lavoro”.

Il ministro si è poi recato a Maddaloni per un saluto agli operatori della Croce Rossa e l'inaugurazione del Punto di ascolto per la comunità straniera. "Per volere la pace bisogna essere in due: Putin non sta dimostrando di volere la pace, in questo momento sta dimostrando di voler semplicemente continuare una guerra. Ed è per questo - ha aggiunto - che abbiamo dato tutto il supporto che serviva e serve al popolo ucraino per difendersi. E il popolo ucraino difendendosi sta difendendo anche l'Ue, i confini dell'Ue e della Nato”. Poi ha annunciato il viaggio in Algeria per lunedì mattina. “Col presidente Draghi firmeremo un accordo importante sul gas, un accordo che ci permetterà di fronteggiare gli eventuali ricatti russi sul gas. Purtroppo siamo in ritardo come paese dovevamo diversificare molto prima. Ma abbiamo tanti partner e amici nel mondo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica delle palme nel casertano per il ministro Di Maio. Annunciato accordo sul gas "anti Russia"

CasertaNews è in caricamento