menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consigliera Emilianna Credentino

La consigliera Emilianna Credentino

Microfono disattivato durante il consiglio: "Vogliono mettere il bavaglio ai cittadini"

La denuncia della consigliera Credentino: "Pagina più brutta di questa amministrazione. Mi sento umiliata"

Bavaglio durante il consiglio comunale di Caserta. E' quanto denuncia la consigliera d'opposizione Emilianna Credentino alla quale, nel corso della seduta in streaming svoltasi venerdì, sarebbe stata tolta la parola con tanto di disattivazione del microfono.

"E' stata scritta la pagina probabilmente più brutta di questa amministrazione, colpevole di zittire, disattivandomi addirittura il microfono, il mio intervento finalizzato a chiedere spiegazioni sul motivo per cui non fosse possibile discutere le mie mozioni, presentate più di un anno fa, relative a temi molto rilevanti per la comunità come biodigestore, asilo nido comunale e dimensionamento scolastico in relazione ai quali molti cittadini sono ancora in attesa di avere risposte - spiega in una nota l'esponente di Caserta nel Cuore - Mi sento umiliata ed amareggiata, perché mettere il bavaglio ad un consigliere comunale, equivale metterlo ai cittadini che siamo chiamati a rappresentare. Abbiamo assistito, ancora una volta, ad uno scivolone istituzionale da parte di una amministrazione priva di valori democratici, etici e morali". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento