Miasmi notturni, assessore su tutte le furie: "Irresponsabili"

La delegata del Comune si scaglia contro la Commissione Regionale Terra dei Fuochi

La puzza che sta 'devastando' le notti dei cittadini di Gricignano di Aversa non accenna a fermarsi. Eppure nessuno sa ancora da dove viene. Un disastro di miasmi che stanno rendendo impossibile la vita di migliaia di persone. C'è chi si barrica in casa, chi è costretto a sobbarcarsi il fetore per tutta la notte e chi invece sta provando a portare avanti la propria battaglia per risalire all'origine della puzza e soprattutto ai responsabili.

Tra questi c'è l'assessore del Comune di Gricignano di Aversa, Anna Michelina Caiazzo, che ha sottolineato come "stanotte la puzza è stata infernale e, in quanto riferimento per l'ambiente, sento il dovere di rispondere prima come persona e poi come assessore. Ho promesso il mio impegno per la questione dei miasmi e delle puzze dei rifiuti incendiati. Non solo c'è ma ci sarà sempre. Non sono intervenuta in questa settimana per non strumentalizzare il problema in vista delle elezioni regionali, ma devo sollevare l'assoluta responsabilità della Commissione Regionale Terra dei fuochi, fatta di membri e presidente definibili, nella più gentile delle definizioni, irresponsabili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Volendo invece rinnovare la speranza di un futuro ambientale diverso, voglio condividere con voi dei dati. Negli ultimi anni la percentuale di raccolta differenziata non ha mai superato il 33% etichettando il nostro comune non solo tra i peggiori della provincia di Caserta ma di tutta la Campania. A partire da luglio c’è stato un incremento di 12-13 punti di raccolta differenziata e questo rappresenta un dato importantissimo.
Ovviamente sono dati provvisori e parziali che però ci fanno capire che la direzione intrapresa è quella giusta e ciò dimostra che i cittadini, se gli amministratori ci credono, anch'essi ci credono. Non lasciamoci andare a facili trionfalismi e non abbassiamo la guardia, continuiamo insieme su questa rottaa. Forza amici cittadini. Arriviamo a superare la barriera del 65%. Ce la possiamo e ce la dobbiamo fare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento