menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato ortofrutticolo ancora chiuso, il caso finisce sul tavolo dei ministri

Il deputato dei 5 Stelle, Nicola Grimaldi, interroga Franco, Lamorgese e Orlando

Dopo oltre un anno dal blitz dei carabinieri, il mercato ortofrutticolo di Aversa resta ancora chiuso. Il caso scottante finisce sul tavolo dei ministri Daniele Franco (Economia e Finanze), Luciana Lamorgese (Interno) e Andrea Orlando (Lavoro), ai quali il deputato del Movimento 5 Stelle Nicola Grimaldi ha chiesto "di indagare sulla gestione delle finanze pubbliche e di fornire assistenza economica a più di 200 famiglie di operatori che da oltre un anno sono senza lavoro, non solo per le restrizioni dovute alla pandemia, ma soprattutto per la chiusura dell'area mercatale".

Il Mof di Aversa fu chiuso nell'ottobre del 2019 dai Nas di Caserta per gravi carenze igienico-sanitarie. "Il Comune di Aversa, in qualità? di proprietario della struttura, venne pertanto obbligato ad effettuare tutti gli interventi di manutenzione straordinaria finalizzati al recupero igienico sanitario e al ripristino della funzionalità dell’area mercatale - ricorda il deputato Grimaldi - La giunta comunale, preso atto dell'urgenza e dell'indifferibilità dei lavori, approvò il progetto definitivo/esecutivo degli interventi per un importo complessivo di 500.516,27 euro. Nonostante l’urgenza indifferibile delle opere, durante il corso dei lavori, emersero alcune condizioni impreviste ed imprevedibili che hanno portato alla ulteriore variazione di alcune categorie di lavori, tra cui un evidente errore di progettazione in palese violazione della normativa antincendio". 

"I lavori, partiti nel febbraio scorso, furono immediatamente sospesi - aggiunge - per effetto dell’adozione delle misure anti Covid e la riapertura, originariamente fissata in prossimità delle festività pasquali del 2020, fu posticipata in virtù di una successiva nota dei vigili del fuoco in cui veniva richiesto il rispetto delle norme antincendio, evidenziando la necessità di effettuare ulteriori interventi come la manutenzione dei cancelli e la ripavimentazione dell’area. Ad un anno esatto dalla chiusura dell’area mercatale, l’amministrazione comunale da una parte, si dichiara incompetente per materia e dall’altra scarica ogni responsabilità sul dirigente pro-tempore, comandante dei vigili urbani del Comune di Aversa. Non ultimo, sono state notificate ben 15 ingiunzioni di pagamento per un totale di 1 milione e mezzo di euro complessivi ai concessionari del mercato ortofrutticolo aversano, il cui mancato pagamento comporterebbe l’impossibilità di rinnovo della concessione".

"Con la chiusura della struttura di viale Europa sarebbero emerse delle presunte irregolarità strutturali e dubbi di liceità sugli stessi operatori come ribadito dal primo cittadino che ha chiesto di ripristinare la legalità, non solo attraverso il recupero dei canoni non riscossi, ma soprattutto per regolarizzare, in vista della prossima riapertura, le posizioni di tutti gli operatori che svolgono attività all’interno dell’area mercatale. Mentre il Mof, tutt’ora, continua a rimanere chiuso in attesa della conclusione degli interventi di manutenzione, si susseguono scioperi e proteste da parte di circa duecento famiglie di operatori che da oltre un anno sono senza lavoro ed in grosse difficoltà economiche", conclude Nicola Grimaldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento