menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercati chiusi nonostante la 'zona arancione', scatta la protesta fuori la Prefettura

Il coordinatore regionale di Anva Confesercenti: "Gli ambulanti del settore non alimentare sono operatori economici a cui non è permesso esercitare al pari dei colleghi negozianti"

L’Anva Confersercenti della Campania continua nella mobilitazione contro i provvedimenti dei sindaci che, nonostante la regione sia in 'zona arancione', continuano a non aprire le aree e a vietare lo svolgimento dei mercati del settore non alimentare. 

“Contro questa ingiustizia giovedì 10 dicembre, dalle ore 16, manifesteremo nei pressi delle Prefetture di Napoli, Salerno, Caserta, Avellino e Benevento - fa sapere in una nota il coordinatore regionale Aniello Ciro Pietrofesa - Le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-contagio. Ad ogni Prefetto sarà chiesto di ricevere la delegazione Anva. Sarà così consegnato il nostro documento contenente due richieste: l’intervento di ognuna delle cinque Prefetture nei confronti dei tanti sindaci firmatari delle ordinanze di divieto di svolgimento dei mercati non alimentari e la predisposizione per ogni provincia di un tavolo permanente sulla vicenda coinvolgendo, in primis, i rappresentanti della categoria.

"Gli ambulanti del settore non alimentare sono operatori economici a cui non è permesso esercitare al pari dei colleghi negozianti - aggiunge - Essi a seguito del protrarsi ingiustificato ed ingiustificabile di questi inopinati divieti comunali e senza essere destinatari di alcuna misura pubblica di ristoro, sono arrivati al limite del fallimento delle proprie imprese, tutte a carattere familiare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento