"L'assessore si deve dimettere". Oliva durissimo: "E' stato silenziato e commissariato"

L'opposizione torna ad alzare i torni sulla delicata vicenda del mercato ortofrutticolo

Il vice sindaco Luigi Fadda accanto a Mena Ciarmiello, l'assessore all'Ambiente dimessasi pochi giorni fa

Dopo Mena Ciarmiello, nel mirino dell'opposizione consiliare di Aversa finisce il vice sindaco Luigi Fadda. Colpevole, a loro dire, di non essere ancora riuscito a risolvere il problema del mercato ortofrutticolo, chiuso da un mese dopo l'espezione di Nas ed Asl, per la cui riapertura non si vede ancora la luce in fondo al tunnel.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'assessore, non candidato ma scelto tra gli amici del sindaco, mentre sui media proponeva la revoca della licenza ai commercianti non in regola con le tasse, nulla ha fatto nè deliberato, determinando così la chiusura del Mercato Ortofrutticolo di Aversa - afferma il consigliere di opposizione Alfonso Oliva - Nè tantomeno è stato concesso allo stesso assessore-vicesindaco, di fatto commissariato, di prendere la parola in consiglio sebbene da noi invitato-. Gli bagni chimici, noleggiati d’urgenza, erano privi di acqua, così come da verbale sanzionatorio. Abbiamo appreso che l’unico atto finalizzato all’inizio dei lavori era stato inviato all’asl solo il giorno prima del consiglio comunale convocato solo per il pressin della minoranza. Ma Golia & soci hanno preferito bocciare la nostra mozione ed hanno proposto invece di costituire una commissione speciale per l’analisi delle problematicità ma con il mercato chiuso. L’incompetenza amministrativa di questa maggioranza ha messo in ginocchio la città e l’intero comparto commerciale. Assessori non eletti e non di Aversa che non “ascoltano” i bisogni della città, da giugno ad oggi non sono stati capaci di svuotare il mercato dai rifiuti nè di riattivare i bagni, con le somme già destinate dalla precedente amministrazione. Speriamo che Fadda segua l'esempio dell'assessre Ciarmiello e si dimetta, per il bene della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • Muore un altro paziente che aveva contratto il virus nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento