rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità Orta di Atella

Mensa scolastica a totale carico dei cittadini. "Salasso per le famiglie"

L'Ente non parteciperà con alcuna quota di compartecipazione, l'opposizione striglia il sindaco

“Se i cittadini ortesi, credevano di aver votato un sindaco, Vincenzo Gaudino, ed una maggioranza per prendere scelte politiche sul futuro e su una visione politica della città, saranno sicuramente rimasti delusi”. Ad affermarlo il gruppo di opposizione di opposizione guidato da Gianfranco Arena. Con delibera di giunta 50 del 17 maggio, il Sindaco Gaudino e la sua giunta di ispirazione progressista hanno determinato che i servizi a domanda individuale saranno a carico al 100% del cittadino ortese. In pratica, i servizi mensa scolastica saranno a totale carico delle famiglie ortesi: “Gaudino e la sua ciurma di centrosinistra non hanno previsto 1 euro per le famiglie ortesi meno abbienti, una scelta politica imbarazzante per chi come Tosti, pontificava sulle politiche sociali. Per un anno ad Orta di Atella, le scuole comunali hanno funzionato a singhiozzo con doppi turni e disagi per famiglie e bambini, ora a settembre la mensa avrà un costo di un ristorante con Stella Michelin. Gaudino e Tosti, hanno confezionato un vero “pacco” ai danni di padri e madri che saranno costretti a costi stellari per sostenere i propri figli alla mensa scolastica, con ticket mensili esorbitanti in un periodico in cui l’inflazione economica e la guerra Ucraina, ha già messo in ginocchio il popolo italiano ma per Gaudino e Tosti, la comunità ortese va stremata ancora di più”.

Per non parlare dei trasporti disabili, tema sorto in pompa magna dalla maggioranza Gaudino-Tosti: “Il trasporto non solo non è mai partito ma addirittura la giunta comunale ha preferito fare elemosina elargendo buoni spesa per la benzina, un modo anacronistico che denota mancanza di tatto e sensibilità per i tanti ragazzi disabili costretti a sopperire le mancanze istituzionali con i propri mezzi di trasporto. Parlavano o meglio cianciavano di filiera istituzionale, e ci siamo ritrovati con un finanziamento per le scuole di 7 milioni di euro, bocciato dalla Regione Campania, fondi del Pnrr che saranno un miraggio per incapacità e incompetenza del Sindaco Gaudino, Tosti e compagnia cantante, 9 mesi di amministrazione di vuoto politico che nemmeno la propaganda da social, riesce più a nascondere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mensa scolastica a totale carico dei cittadini. "Salasso per le famiglie"

CasertaNews è in caricamento