rotate-mobile
Attualità Mondragone

Scoppia la tensione sulla mensa scolastica, consiglieri denunciano tagli e ritardi

L'opposizione tuona: "La pandemia non può e non deve essere una scusa per non fornire servizi alla comunità"

"Il sindaco Virgilio Pacifico è troppo distante dalle esigenze reali delle famiglie mondragonesi". E' il duro attacco dei consiglieri comunali di opposizione Valerio Bertolino, Pasquale Marquez, Alessandro Pagliaro, Antonio Pagliaro e Giovanni Schiappa in merito ai problemi legati alla mensa scolastica a Mondragone. "Non bastava già che i consiglieri comunali della maggioranza del sindaco Pacifico avessero votato a favore della riduzione della spesa per la refezione scolastica di ben 85.000 euro per l’anno in corso - aggiungono - per quanto, a differenza della quasi totalità degli ottomila e più Comuni d’Italia, tale servizio mensa nelle scuole di Mondragone non è inspiegabilmente ancora partito alla fine del mese di novembre, né tantomeno sarebbe accettabile dover attenderne l’avvio dopo l’Epifania".

"La pandemia non può e non deve essere una scusa per non fornire servizi alla comunità che si sta amministrando, bensì proprio per fronteggiare il coronavirus ci saremmo aspettati, per tempo, nuovi interventi manutentivi finalizzati ad una maggiore sicurezza dei nostri bambini, con il potenziamento di tutte le azioni di distanziamento e l’adozione di ogni utile precauzione anti Covid, così come adottate già da tempo anche in altre vicine realtà comunali", continuano.

I consiglieri comunali appartenenti alla minoranza di centrodestra, poi, rincarano la dose: "Ma il primo cittadino Pacifico ed i suoi assessori comunali dimostrano ancora una volta non solo di essere troppo distanti dalle esigenze reali delle famiglie mondragonesi, ma anche di non voler fornire alle scuole cittadine l’attenzione che meritano, riducendo i contributi alle stesse per ben 60.000 euro non solo per quest’anno, ma anche per gli anni a venire". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia la tensione sulla mensa scolastica, consiglieri denunciano tagli e ritardi

CasertaNews è in caricamento