Mensa, il consigliere Innocenti: "Controlli continui ed efficaci"

Nel corso del Consiglio si è discusso anche del servizio di refezione scolastica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CasertaNews

In consiglio comunale ad Aversa si è parlato anche di mensa scolastica e del Dec (direttore esecuzione del contratto). Ad intervenire il consigliere comunale Giovanni Innocenti: “La mozione in questione richiama vari aspetti del servizio di refezione scolastica, ed è anche molto articolata, tuttavia credo abbia varie imprecisioni e inesattezze.

“Il servizio controlli funziona in maniera efficace. In questi mesi è stata posta in essere un’azione forte e sistematica dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico de Cristofaro anche attraverso l’assessore alla Pubblica istruzione Emilio Caterino, nella quale si cerca di coinvolgere tutti gli attori in campo, gli organi preposti alla vigilanza sulla corretta esecuzione sono il RUP nella figura del dirigente Gemma Accardo e dal Capo ufficio Tommaso Mastronardi al quale vanno i miei ringraziamenti per la professionalità nell’ attività che pone in essere nello svolgere il ruolo di DEC, tra l’altro ribadisco gratuitamente”.

E continuando: “Riteniamo che la creazione di una commissione non darebbe nessun valore aggiunto ai lavori di controllo e verifica, anzi sarebbe solo una diminutio nei confronti degli organi ufficialmente preposti. Soprattutto riteniamo che a tanti dubbi manifestati, in ordine alla trasparenza degli atti, si sarebbe potuto ovviare anche attraverso la commissione trasparenza che è formalmente costituita”.

“Abbiamo a cuore la salute dei nostri piccoli – ha detto il sindaco Enrico de Cristofaro – e la nostra attività di controllo è e sarà sempre presente stringente e sistematica, quando vi sono gli estremi siamo i primi a elevare sanzioni per far sì che l’azienda appaltatrice poni la massima attenzione e cura nella esecuzione del contratto. I pasti somministrati dal 9 Ottobre data di inizio refezione ad oggi sono stati circa 177mila cioè circa 7mila per ogni settimana che equivagono a circa 1400 pasti al giorno. Mesi durante i quali sono stati effettuati controlli da parte dell’Asl, relativamente all’ aspetto igienico sanitario, dal rup e dal Dec ed inoltre sono stati fatti campionamenti ed analisi di laboratorio da noi commissionati ad un centro analisi esterno”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento