Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità San Prisco

Muore in scooter, un torneo per ricordare il suo sorriso. "Resterà sempre con noi" | FOTO

Ieri avrebbe compiuto gli anni e San Prisco lo ha ricordato con una manifestazione alla quale hanno partecipato oltre 200 persone

Un torneo di calcetto per ricordare Christian Gravante, il 14enne morto dopo un terribile incidente in scooter sulla Nazionale Appia all’altezza di Casapulla. Nella giornata di ieri (26 agosto) avrebbe compiuto 15 anni e genitori e amici anziché chiudersi nella rabbia e nella disperazione hanno trasformato le lacrime in forza per ricordarlo nel migliore dei modi. C'è stata una festa con amici, parenti e con oltre 200 persone ai campetti di San Prisco per ricordare quel giovane "buono e solare" che tutti conoscevano. 

Tanti striscioni hanno fatto da cornice ad una iniziativa che è stata sposata anche dai genitori di Christian: presenti anche papà Mario, mamma Elena e il fratellino Matteo.

Christian è rimasto coinvolto in un bruttissimo incidente avvenuto il 27 giugno scorso. Era bordo di uno scooter che si è schiantato con una Fiat 500. In seguito all’impatto, il mezzo a due ruote ha preso fuoco provocando grandi ustioni al minorenne. Era stato un passante a tirarlo fuori da quell'inferno. Poi la corsa in ospedale, l'operazione chirurgica, la speranza e la solidarietà, con tanti che hanno donato sangue per Christian mostrando vicinanza ai familiari. Sforzi che però non sono serviti a salvargli la vita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in scooter, un torneo per ricordare il suo sorriso. "Resterà sempre con noi" | FOTO

CasertaNews è in caricamento