Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

La costruzione dell'Md va avanti, 'no' allo stop dai giudici

Respinta l'istanza cautelare formulata dall'avvocato Adinolfi

La costruzione del discount Md di via Borsellino a Caserta va avanti. Lo ha deciso il Tar che ha respinto la richiesta di sospensione della procedura autorizzativa formulata dall'avvocato Luigi Adinolfi. 

Il ricorrente ha evidenziato come nella stessa area, via Borsellino appunto, siano state autorizzate due medie strutture di vendita di fatto vicine (Md e Lidl). Nella zona si trova anche il Famila all'interno dell'Iperion. In particolare Adinolfi ha impugnato, chiedendone l'annullamento previa sospensione, l'intera procedura autorizzativa e tutti i suoi atti. 

In giudizio si sono costituiti il Comune di Caserta, con l'avvocato Pasquale Marotta, e la società Md, con l'avvocato Felice Laudadio. All'esito dell'udienza sulla richiesta di sospensione i giudici hanno sostenuto come non fosse dimostrata "la sussistenza contestuale e convergente del legame fisico tra le due strutture e la comunanza della gestione, utili a configurare la dimensione giuridica unitaria delle due medie strutture di vendita". La richiesta cautelare, dunque, è stata respinta con i giudici che dovranno fissare l'udienza per entrare nel merito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La costruzione dell'Md va avanti, 'no' allo stop dai giudici

CasertaNews è in caricamento