Renzi a Caserta: "De Luca vincerà le elezioni grazie ad Italia Viva". Prima uscita per Smarrazzo e Zagaria

L'ex premier al Belvedere per la presentazione del libro 'La mossa del cavallo'

Matteo Renzi al Belvedere di Caserta

Matteo Renzi ha scelto la splendida cornice del Belvedere di Caserta per la tappa in Terra di Lavoro del suo tour per la presentazione del libro ‘La Mossa del Cavallo’. Il leader di Italia Viva è stato accolto dal gruppo dirigente casertano guidato dall’ex europarlamentare Nicola Caputo insieme coi candidati della lista alle prossime regionali: Vincenzo Santangelo di Maddaloni, Filippo Fecondo di Marcianise, Pasquale Antonucci di Caserta, Luigia Martino di Parete, Pietro Smarrazzo, e Raffaella Zagaria di Casapesenna. Per questi ultimi due è stata la prima uscita ufficiale sotto il simbolo di Italia Viva in vista della candidatura. E proprio alle Regionali 2020 in Campania, Renzi ha dedicato un passaggio del suo intervento: "La squadra è molto buona ed azzardo una scommessa: Vincenzo De Luca vincerà le elezioni regionali grazie al contributo di Italia Viva. De Luca - continua Renzi - è il candidato favorito per tanti motivi, anche per il modo in cui ha impostato la sua presidenza durante il coronavirus, ma penso che abbia bisogno del supporto non solo della sua lista, non solo di quelle civiche e di una coalizione come quella del Pd, ma anche di una forza giovane e fresca quale è Italia Viva”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il leader di Italia Viva ha poi aggiunto: "Quando vi raccontano che il Mezzogiorno è assistenzialismo e reddito di cittadinanza, non si rendono conto di cosa sono state capaci queste terre. Oggi vorrei che si ricominciasse a dire che conta il lavoro, non i sussidi. Voglio girare l'Italia e dire che ce la possiamo fare”. Non è mancato un passaggio sulla giustizia, tema molto caro a Renzi: “In commissione in Senato Pd e 5 stelle hanno scelto di non votare un provvedimento che istituiva la giornata per le vittime della giustizia. Io trovo sconvolgente questo. Noi abbiamo votato con i garantisti. Sono loro che si sono messi dalla parte sbagliata”. Ed infine sull’apertura di Romano Prodi a Silvio Berlusconi sul Mes ed in vista di un ipotetico allargamento della maggioranza, il leader di Italia Viva ha chiosato: “Se guardiamo il dibattito della politica, ogni giorno c'e' una maggioranza nuova. Non so che maggioranza ci sarà, so solo che oggi la maggioranza c’è. Ora vedo che addirittura Prodi ha chiesto di aprire a Berlusconi: è una cosa meravigliosa, come il Napoli e la Juve che fanno la pace. Io comunque non credo che Berlusconi farà un governo con questa maggioranza: lui lancia ami, ma resta nell'ambito del centrodestra. Certo, la destra di Forza Italia non e' la destra della Lega”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento