rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Sparanise

Mascherine del Comune senza certificazione: l'opposizione accusa il sindaco

Iniziata la distribuzione dei dispositivi ai cittadini ma la minoranza solleva il caso

Mascherine senza certificazione. E' il caso sollevato dalla minoranza consiliare sulla distribuzione dei dispositivi ai residenti a Sparanise.

Secondo quanto fanno sapere dalla minoranza si tratterebbe di "mascherine di stoffa prodotte da alcuni volontari sotto il patrocinio del Comune di Sparanise che sarebbero state realizzate utilizzando tessuti comuni donati da alcuni cittadini tra materiali non più utili. Le mascherine distribuite per famiglia in un involucro di plastica insieme ad un bigliettino con il logo del Comune di Sparanise e la scritta "Mascherina fornita dal Comune di Sparanise prodotta ai sensi dell’art.16, comma 2 del DL 18/2020".

mascherine-4

Tali mascherine, inoltre, non sarebbero "certificate da alcun ente sanitario e probabilmente sono del tutto inutilizzabili ai fini della protezione dal virus", fa sapere il consigliere di minoranza Antonio Merola che continua "la richiesta di acquisto, da parte dell’ente, di mascherine certificate Ffp2 o Ffp3, da distribuire alla popolazione anche in vista della Fase 2 che in Campania, visto il calo dei contagiati e dei decessi, potrebbe effettivamente verificarsi dal 3 maggio".

I fondi, garantiscono dall’opposizione, possono essere chiesti alla Centrale termoelettrica della Calenia, che non ha mai smesso la produzione ed insiste nel territorio comunale. In effetti la Calenia, nell’emergenza in data 2 aprile, ha donato 20.000 euro che non sono stati utilizzati per acquisto di materiale sanitario e destinati, per volontà del sindaco Salvatore Martiello, a misure di sostegno del reddito.

La Calenia, in un comunicato diffuso dall’amministratore delegato Marco Sacchi,  ha fatto sapere di aver  anche fornito, in aggiunta ai 20.000 euro, 1500 mascherine, ma queste, per volere del sindaco, sono state desinate dall’amministrazione comunale alla Protezione Civile, che pure non ha più di 10 effettivi nel territorio comunale. Sul punto l’opposizione è pronta a chiedere chiarimenti sull’effettiva destinazione delle mascherine certificate provenienti dalla Calenia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine del Comune senza certificazione: l'opposizione accusa il sindaco

CasertaNews è in caricamento