Mascherine ed un piatto caldo per i clochard: "Così combattiamo la fame ed il Covid" | FOTO

I volontari del 'Sorriso di Padre Pio' tutte le sere sono in stazione. Don Antonello: "Presto tamponi anche per i senzatetto"

I volontari alla stazione di Caserta

La solidarietà a Caserta non conosce lockdown. Soprattutto quando ad aver bisogno di aiuto sono le fasce più deboli della società, quelle che in ogni Paese che si rispetti dovrebbero (il condizionale è d'obbligo) essere tutelate più delle altre. Come i clochard che vivono per strada e che in questo momento di emergenza sanitaria da coronavirus, più che in altri momenti, non hanno il benché minimo pasto caldo da mangiare. Quel pasto caldo che per tanti rappresenta la normalità, ma che per molti altri è una speranza di vita. 

La fame purtroppo non fa 'rumore' e solo chi la soffre o chi la vive tutti i giorni sa che è davvero una brutta piaga da arginare. Lo sanno bene i volontari dell'associazione 'Il Sorriso di Padre Pio' di Curti, che da 13 anni ormai sono impegnati in azioni di carattere umanitario, religioso e socio-culturale, insieme alla Caritas diocesana di Caserta diretta da don Antonello Giannotti. Ed è così che a portare un pasto caldo ai clochard sono proprio loro. Dalle 18,30 sono infatti fuori alla stazione di Caserta per donare la cena ai circa 60 senzatetto che popolano la zona. 

"Questa emergenza noi la viviamo nella continuità, al di là della pandemia da coronavirus - spiega don Antonello Giannotti - Certamente in questi duri mesi stiamo lavorando molto sulla prevenzione del Covid e dunque, oltre ad un pasto caldo, portiamo anche mascherine ed igienizzanti ai clochard. Inoltre stiamo facendo un elenco di tutti i senzatetto per sottoporli al tampone". 

"Tra la Caritas e la nostra associazione - afferma Massimo Eliso, presidente dell'associazione 'Il Sorriso di Padre Pio' - c'è una salda collaborazione da anni che non ha bisogno di essere rafforzata ma solo continuata. Per noi è  un onore essere stati scelti da Antonello Giannotti nonostante l'appartenenza ad una Diocesi diversa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento