menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Maria Luisa Di Tommaso in prima linea per l'emergenza coronavirus

Il sindaco Maria Luisa Di Tommaso in prima linea per l'emergenza coronavirus

Coronavirus, il Comune distribuisce 7500 mascherine ai cittadini

Il sindaco Di Tommaso: "Siamo in prima linea per tutelare la salute pubblica"

Sono in distribuzione in queste ore, porta a porta e sull’intero territorio di Alife, le mascherine protettive dal Covid-19. Acquistate dal Comune nelle scorse settimane e consegnate all’Ente in parte solo Venerdì Santo, e la restante parte nel pomeriggio di martedì scorso, i dispositivi di protezione dal coronavirus sono destinati ai cittadini alifani ai quali l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso, nel frattempo, le sta facendo recapitare.

Il gruppo di volontari del nucleo comunale di Protezione civile e di associazioni e sodalizi che hanno offerto la propria disponibilità al Comune, ha provveduto già nella giornata di Sabato Santo a consegnare alle famiglie della frazione Totari, proseguendo poi ieri martedì in Albis e mercoledì dell’Angelo nelle zone di San Michele, lungo le provinciali per Sant’Angelo d’Alife, via Vergini, Via San Michele e periferie, fino al centro storico della città, a via Caduti sul Lavoro e alla circumvallazione intorno a via Mura Romane dove le mascherine saranno in distribuzione nella giornata di giovedì 16 aprile.

“Stiamo consegnando in media due mascherine chirurgiche per ogni famiglia che sono state acquistate dal Comune, cui si aggiungono quelle protettive in stoffa confezionate dalle sarte alifane con i tessuti offerti personalmente dagli amministratori comunali di maggioranza, per cui mi preme ringraziare tanto le sarte per il lavoro gratuito quanto i volontari per l’impegno ed il tempo offerto nella consegna porta a porta, famiglia per famiglia, delle stesse mascherine. Qualora un cittadino non avesse ricevuto le mascherine o qualche abitazione fosse stata saltata per errore, basta chiamare al numero di emergenza Covid-19 operativo h24, 08231581181, per segnalare il disservizio e consentire ai volontari di consegnare prontamente le stesse mascherine”, dichiara il sindaco Di Tommaso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento