rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Sessa Aurunca

Nuove verifiche Arpac sul mare casertano: confermata 'zona critica'

Valori oltre i limiti consentiti alla Foce del Garigliano nel corso dei rilievi di agosto

Arpac conferma: il tratto a sud del fiume Garigliano a Sessa Aurunca non è ballneabile. E' quanto emerge dai campionamenti dell'Agenzia regionale effettuati nel mese di agosto. 

Le analisi hanno evidenziato un superamento dei valori limite di inquinamento a seguito del prelievo effettuato il 10 agosto. "Si tratta di un’acqua già in divieto perché di qualità scarsa", ribadisce Arpac in una nota in cui si fa il resoconto delle attività di monitoraggio svolte nel mese. Per il resto non sono state rilevate ulteriori criticità riguardo la costa casertana.

Con i controlli del mese di agosto sono stati prelevati a bordo dei mezzi nautici dell’Arpa Campania 402 campioni di acqua di mare a fronte dei 2108 prelievi eseguiti in totale dall’inizio della campagna di monitoraggio, quest’anno avviata normalmente nel mese di aprile. Nei giorni immediatamente dopo il Ferragosto a causa di condizioni avverse del moto ondoso alcune missioni sono state sospese e/o annullate ma si è riusciti a recuperarle nei giorni successivi così da terminare il monitoraggio mensile previsto dal calendario regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove verifiche Arpac sul mare casertano: confermata 'zona critica'

CasertaNews è in caricamento