rotate-mobile
Attualità Mondragone

Marciapiede franato, pericolo per pedoni e disabili | FOTO

La denuncia del segretario di Fratelli d'Italia di Mondragone

La situazione di via Venezia a Mondragone è al centro di una denuncia da parte di Fratelli d'Italia, con il segretario cittadino Antonio Belli affermando che la strada, che avrebbe dovuto beneficiare di fondi regionali per il completamento insieme a via Adelchi Fantini e via Oleandri, è rimasta in uno stato pietoso. I fondi erano stati ottenuti grazie al consigliere regionale Zannini, ma il lavoro non è stato concluso, e Fratelli d'Italia solleva delle gravi preoccupazioni.

Via Venezia, in particolare, "presenta un voragine all'altezza dello svincolo che porta a Via Como, una problematica che risale addirittura agli anni '70". La domanda che si pone è: "Chi avrebbe dovuto monitorare e affrontare questa situazione in tempi più brevi? Fratelli d'Italia sostiene di aver più volte portato all'attenzione del sindaco questa problematica, senza riscontri adeguati".

Il marciapiede è crollato, e da tre mesi, commercianti, pedoni e, in particolare, i cittadini disabili, si trovano a transitare in condizioni difficoltose. Le richieste di intervento sembrano essere cadute nel vuoto, "con il sindaco che in passato ha definito le critiche di Fratelli d'Italia come polemiche sterili".

Il segretario cittadino Antonio Belli esprime la sua preoccupazione per la mancanza di azione concreta da parte delle autorità locali. "Dopo ben cinque sopralluoghi, sembra che la gravità della situazione sia stata finalmente compresa". Tuttavia, Belli solleva la questione cruciale: "Mentre si è consapevoli che la situazione è seria, perché non sono stati fatti interventi provvisori per rendere sicuro almeno il tratto di marciapiede?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marciapiede franato, pericolo per pedoni e disabili | FOTO

CasertaNews è in caricamento