rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità Casal di Principe

Centinaia di trattori in marcia per salvare bufale e mozzarella | FOTO

Si è tenuta a Casal di Principe la terza assemblea degli Stati Generali: "La Regione ci ascolti, a rischio centinaia di famiglie"

Centinaia di allevatori hanno partecipato stamattina alla terza assemblea degli Stati Generali che si è tenuta a Casal Di Principe. "E' la prova di democrazia di una intera comunità determinata e solidale a recuperare la dignità", hanno detto i manifestanti che sono partiti da Grazzanise toccando più comuni per far valere le proprie ragioni, e per combattere contro l'abbattimento di bufale, spesso sanissime e "non possiamo veramente più tutelarlo". 

C'è stata una grandissima partecipazione di allevatori, produttori e conto terzisti, per salvare un patrimonio campano e italiano famoso in tutto il mondo. Oggi sono scesi in strada con un centinaio di trattori, per proporre "un piano che da tempo la Regione Campania fa finta di non ascoltare. In 10 anni sono state abbattute più di 150mila bufale, di cui solo un migliaio sono risultate davvero infette da brucella con analisi post mortem. La carne di quelle stesse bufale, poi, è stata macellata ed è finita sulle tavole attraverso i colossi della carne. Quanti interessi dietro, ma intanto i piccoli allevatori falliscono e con loro soffrono centinaia di famiglie, mentre la mozzarella rischia di diventare un prodotto industriale non più così buono come siamo sempre stati abituati a mangiarla. Questa è una battaglia per il territorio e per la dignità e va rispettata".

La mozzarella di bufala campana è sovente definita "regina della cucina mediterranea", ma anche "oro bianco" in ossequio alle pregiate qualità alimentari e gustative del prodotto caseario. Ha ottenuto la denominazione di origine controllata (DOC) nel 1993 e la denominazione di origine protetta (DOP) nel 1996. Il termine "mozzarella" deriva dal nome dell'operazione di mozzatura compiuta per separare l'impasto in singoli pezzi.

Al fianco degli allevatori anche Padre Maurizio Patriciello: "A Casal di Principe a dare sostegno agli allevatori e trasformatori del patrimonio bufalino del nostro territorio. Il Signore benedica chi si guadagna il pane con il sudore della propria fronte".

Marcia trattori per salvare bufale e mozzarella

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di trattori in marcia per salvare bufale e mozzarella | FOTO

CasertaNews è in caricamento