rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Attualità Marcianise

Sindaco nel mirino dell'opposizione: "Nel Puc un suo terreno diventa edificabile"

Durissimo manifesto contro Velardi a Marcianise: "Assente in giunta ma si è aumentato lo stipendio". E sull'ospedale: "Si prende meriti non suoi"

L'opposizione consiliare di Marcianise rimette nel mirino il sindaco Antonello Velardi ed indice una conferenza stampa per il prossimo 14 maggio per illustrare alla cittadinanza quelle che sono, dal punto di vista degli avversari politici, "le fesserie del sindaco". 

"Velardi da oltre 6 mesi diserta le sedute della sua giunta e solo raramente fa finta di partecipare al Consiglio Comunale - si legge in un manifesto dell'opposizione - Nonostante la sua assenza, si è aumentato l’indennità di funzione fino al massimo previsto dalla legge. I Cittadini possono consultare l’Albo Pretorio del Comune per rendersene conto. I suoi sodali, di contro, portano avanti un’azione amministrativa inconcludente, fatta soltanto per accontentare amici e parenti e per sperperare, senza limiti, il denaro pubblico. Desta sconcerto, sotto tale profilo, la recente Delibera della Giunta comunale n.101 del 15 aprile 2022 con al quale l’immobile di proprietà comunale “Palazzo ex Giudice di Pace” è stato affidato gratuitamente all’associazione Vivicittà facente capo – notoriamente - al consigliere comunale di maggioranza Domenico Moriello. Desta grandi perplessità la proposta di Puc elaborata dalla Giunta per pochi eletti e senza alcun interesse per gran parte della città. Appare scandaloso che Velardi non abbia esitato a far inserire nella proposta di Puc un terreno di sua proprietà che da agricolo diventerà edificabile. Da quando è sindaco, Velardi ha condotto Marcianise sull’orlo del baratro - proseguono - Gli uffici comunali sono stati svuotati; i dirigenti, quelli seri, sono fuggiti via per non assecon-dare richieste inaccettabili; i concorsi e le assunzioni continuano ad essere fatte con logiche da prima repubblica. Nonostante il disastro finanziario già provocato e gli oltre 15.000 ricorsi subìti dal Comune, il sindaco vuole riproporre l’installazione del Tutor sulla strada provinciale 265 al solo fine di spillare soldi a quanti utilizzano quella strada. Velardi da cinico qual è, ora si appropria di meriti che non ha: dice che l’ampliamento dell’Ospedale è merito suo. Non è vero! È falso! Sappiano i Cittadini che Velardi non ha votato la delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 19 gennaio 2022 che, concedendo all’Asl di Caserta il permesso a costruire in deroga, ha autorizzato l’ampliamento dell’ospedale di Marcianise e che consentirà finalmente alla Città di avere un grande ospedale. Sempre pronto a prendersi i meriti di cose estranee alle competenze dell'amministrazione comunale, ancora oggi il sindaco non dà alcuna risposta alle attese dei cittadini sulla piscina comunale (ancora chiusa) sul velodromo (completamente abbandonato), sul teatro Mugnone (scomparso dal programma triennale delle Opere Pubbliche), sul Tempio della Boxe (rimasto una promessa elettorale), sulle periferie (il rifacimento della sgangherata via Cairoli è scomparso dal programma triennale delle Opere Pubbliche), sul Ring Verde (diventato uno scempio), sullo Sport (abbandonato a sé stesso), sul finanziamento di oltre 5 milioni di euro per il rifacimento delle fogne di importanti arterie della Città (che, quando piove, diventano veri e propri fiumi in piena), etc. etc.. I rappresentanti dei gruppi consiliari di opposizione illustreranno alla Città il loro punto di vista e le loro proposte sul Puc e su tanti altri temi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco nel mirino dell'opposizione: "Nel Puc un suo terreno diventa edificabile"

CasertaNews è in caricamento