rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Caos ludoteche, tra aperture illegali e ordinanze poco chiare: "Fatturati in calo del 75%"

Di Santillo: "C'è poca chiarezza e questo non fa altro che incentivare il lavoro illegale". Il gruppo 'Parchi Gioco e Ludoteche d'Italia': "Per noi i bambini non sono soldi che camminano"

Da oltre un anno si alternano fra chiusure e aperture parziali. Il mondo delle ludoteche, citato in Campania con chiarezza dal presidente Vincenzo De Luca solo nell'ultima ordinanza di chiusura, vuole attenzione.

"Rispetto al 2019 registriamo fatturati in calo del 75% - spiega a LaPresse Annarita Di Santillo, titolare di una ludoteca di Succivo - Dopo oltre un anno non abbiamo ancora capito se siamo equiparati alle scuole oppure no. Mentre il governo ci concede l'apertura, la Regione ci chiude. C'è poca chiarezza e questo non fa altro che incentivare il lavoro illegale. Ci hanno tolto le feste, che rappresentano gran parte del nostro lavoro, almeno ci lascino realizzare laboratori con pochi bambini e con tutte le misure di sicurezza. Altrimenti eroghino sostegni economici". Ludoteche come le scuole per la regione, ma non nei vaccini: "Siamo a contatto con i bambini come gli insegnanti, dovremmo rientrare anche noi nelle priorità del piano vaccinale", dice Michela Compagnone, proprietaria di una ludoteca nell'alto casertano.

Insomma un caos alimentato da ordinanze poco chiare e aperture illegali. Di recente l'inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete, ha scovato a Caserta una ludoteca che continuava ad ospitare bambini in barba alle restrizioni anti-Covid. Sulla vicenda è intervenuto il gruppo 'Parchi Gioco e Ludoteche d'Italia': "Non tutte le ludoteche, baby parking, nidi agiscono con tale superficialità e poco rispetto per la legge e le istituzioni - ha sottolineato a Casertanews - A noi piace giocare con i bambini e vederli sorridere, siamo tanto rammaricati perché impossibilitati a svolgere il nostro lavoro e dunque a regalare loro sorrisi e gioia. Ci dissociamo con fermezza da certi atti vergognosi e con forza gridiamo che per noi i bambini non sono soldi che camminano". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos ludoteche, tra aperture illegali e ordinanze poco chiare: "Fatturati in calo del 75%"

CasertaNews è in caricamento