rotate-mobile
Attualità San Tammaro

Nuovo blitz di Luca Abete nel casertano: controlli al mercato sul 'lavoro nero'

Circola voce di una aggressione, ma lui smentisce: "Solo selfie ed atmosfera serena"

L’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete è tornato in provincia di Caserta. Dopo il servizio su Capua, Abete si è recato al mercato ortofrutticolo di San Tammaro per verificare alcune segnalazioni sul presunto lavoro nero nell’area. Nella sua visita Abete e la troupe di Striscia sono stati accompagnati dal servizio di vigilanza interno del mercato ortofrutticolo tammarese. Poco dopo la visita, è iniziata a circolare la notizia di una presunta aggressione ai danni dell’inviato di Striscia da parte di alcune persone presenti al mercato ortofrutticolo. Ipotesi non suffragata dalle forze dell’ordine e smentita anche dal diretto interessato: "Eravamo lì per fare un servizio sullo sfruttamento del lavoro straniero e di italiani. Ci eravamo già stati qualche anno fa e siamo tornati per documentare la situazione attuale - ha commentato Luca Abete - L'atmosfera in realtà era molto serena, abbiamo parlato tranquillamente e c'erano anche persone che ci hanno chiesto di fare dei selfie. Siamo andati via dopo aver dato la possibilità di spiegarci il loro punto di vista, ma tutto si è svolto in modo tranquillo senza alcun tipo di complicazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo blitz di Luca Abete nel casertano: controlli al mercato sul 'lavoro nero'

CasertaNews è in caricamento