Centinaia di giovani in strada senza mascherina dopo la chiusura dei locali

A Caserta le attività rispettano le ordinanze ma i ragazzi non rinunciano alla movida. Distributori in funzione e feste in strada e nel sottopasso

Locali chiusi e persone in strada

Ma siamo sicuri che la colpa dell'aumento dei contagi sia dei locali? Sabato sera a Caserta le attività della movida hanno rispettato gli orari di chiusura, mezzanotte per i bar mentre pub, ristoranti e pizzerie hanno consentito gli ultimi accessi ai clienti alle 23. I controlli ci sono stati, è stata elevata anche qualche multa ma nessuna relativa a violazioni dell'ultima ordinanza del governatore Vincenzo De Luca. Anche tra i clienti si è assistito - almeno fino a mezzanotte - ad un rispetto generale delle regole: solo 3 persone su 300 sono state sanzionate perché non indossavano la mascherina. 

Tutto bene, allora? Neanche per sogno. Perché con la chiusura dei locali e la fine dei servizi di controllo la situazione è ben presto degenerata. Centinaia di persone in strada: senza distanziamento, senza mascherina. Siamo in via Mazzocchi e tantissimi giovani sono in strada anche con i locali chiusi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non regge nemmeno l'ordinanza che vieta la vendita per asporto di alcolici che puntualmente avviene presso i distributori automatici. Non regge il divieto di consumo con tanti che si sono recati nel sottopasso della ex Saint Gobain per fare baldoria e consumare drink (vietati nelle aree pubbliche) come se niente fosse. Ed allora il dubbio resta. L'aumento dei contagi è davvero legato all'orario in cui chiudono i locali?  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento