rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità Villa di Briano

Il giudice annulla il licenziamento. “Fu per motivi politici”

L’opposizione: “Alla fine la verità viene sempre a galla”

Licenziata all’improvviso da una ditta che lavorava per conto del Comune di Villa di Briano, trova una bella sorpresa sotto l’albero di Natale: il giudice annulla il provvedimento nei suoi confronti.

A rendere nota la vicenda è il gruppo di opposizione ‘Il Faro’ che a riferimento all’ex sindaco Dionigi Magliulo che parla apertamente di un licenziamento “per motivi politici”.

“Alla fine la verità e la giustizia trionfano sempre. Dobbiamo solo avere pazienza e fiducia” commenta. “Finalmente si è conclusa positivamente un'altra ingiustizia e cattiveria perpetrata dai bravi ragazzi.  Il tribunale ha stabilito che il licenziamento di Pina Panzera da parte della Ditta Barbato fu illegittimo e Pina va immediatamente reintegrata al suo posto di lavoro con la qualifica di impiegata amministrativa. Il tribunale ha sentenziato che Pina fu ingiustamente licenziata e noi aggiungiamo licenziata chiaramente per motivi politici da parte dei bravi ragazzi.  Il tempo è sempre galantuomo e mette ogni cosa al suo posto. Il licenziamento per motivi disciplinari di Pina Panzera è stato l'unico mai applicato nella storia delle attività legate al Comune di Villa di Briano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giudice annulla il licenziamento. “Fu per motivi politici”

CasertaNews è in caricamento