Proiettile all'assessore: "Più agenti a presidiare il territorio"

L'annuncio del componente della commissione Antimafia Caso dopo le intimidazioni a Zoccola

Andrea Caso (M5s)

"Nessun proiettile imbustato potrà fermare l’opera di legalità portata avanti". Questo il duro commento del deputato pentastellato Andrea Caso, membro della commissione parlamentare Antimafia, a seguito della lettera minatoria con un proiettile all’interno arrivata negli uffici del Comune di Aversa e destinata all'assessore ai Lavori Pubblici Benedetto Zoccola.

"Sono avvertimenti camorristici che vanno condannati con fermezza - sottolinea Caso - Il territorio casertano si conferma un territorio da attenzionare con cura. Circa quindici giorni fa, a Gricignano d’Aversa, l’auto su cui viaggiava il direttore di Campanianotizie, Mario De Michele, fu bersagliata di colpi ad altezza uomo, spedizione punitiva o tentativo di ucciderlo, ce lo diranno le indagini, in corso. Il 18 novembre scorso, come delegazione Antimafia, ci siamo riuniti presso la Prefettura di Caserta in un proficuo confronto con i vertici delle forze dell’ordine e delle procure locali. Ci ritroveremo a breve per fare il punto della situazione, ma intanto arriveranno più agenti a presidiare il territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento