rotate-mobile
Attualità San Leucio

Il vice ministro Centinaio sosterrà la nascita della scuola per la coltura dei bachi da seta

Nella sua visita in Campania il sottosegretario ha incontrato anche gli allevatori bufalini del casertano

Il vice ministro Gian Marco Centinaio oggi (17 marzo) è stato a Caserta per visitare il Real Sito del Belvedere di San Leucio. "L'attenzione della Lega per la Campania è costante, in questi mesi i nostri rappresentanti nell'esecutivo hanno fatto sentire il loro supporto con continue visite e riunioni tecniche con amministratori, imprenditori, associazioni di categoria e sostegno con fondi stanziati per i nostri comuni. In questo momento così delicato, dovuto ad una crisi energetica epocale, è importante fare sentire la propria presenza. Con il sottosegretario all'Agricoltura Gian Marco Centinaio, in visita oggi in Campania a Caserta, Capaccio Paestum e Ariano Irpino, abbiamo ascoltato allevatori di bufale e produttori di mozzarella, visitato l'antico tessificio di San Leucio, preso in consegna le istanze del Consorzio del Carciofo di Paestum IGP e dell'intero territorio a forte vocazione agricola. Ad Ariano Irpino un incontro con le eccellenze della filiera vitivinicola e cerealicola irpina", ha affermato il segretario regionale della Lega Valentino Grant.

L'europarlamentare poi aggiunge: "Siamo impegnati con la nostra filiera istituzionale per dare risposte e trovare insieme soluzioni. La Lega non offre idee a scatola chiusa ma è aperta a confronti su tutti i livelli istituzionali per tracciare insieme possibili percorsi che favoriscano lo sviluppo della nostra regione, delle nostre aziende, delle nostre famiglie, in tutte le province campane. Nessuno deve restare indietro".

Nella visita al Real Sito del Belvedere di San Leucio il sottosegretario ha avuto modo di ammirare i meravigliosi telai in legno per la lavorazione della rinomata seta di San Leucio. Oltre al coordinatore regionale della Lega Valentino Grant è stato accompagnato anche dal capogruppo della Lega in consiglio regionale e capo dell’opposizione di centrodestra in consiglio comunale a Caserta, Gianpiero Zinzi, dal coordinatore provinciale del partito, Salvatore Mastroianni, dal coordinatore cittadino di Caserta Pietro Falco, dal consigliere provinciale Maurizio Del Rosso, dal capogruppo di ‘Gianpiero Zinzi per Caserta’, Alessio Dello Stritto, dal consigliere comunale del gruppo ‘con Zinzi Prima Caserta’, Donato Aspromonte, e dal presidente della Commissione Bilancio e Patrimonio al Comune di Caserta, Fabio Schiavo

Nel corso della visita al Sottosegretario è stata illustrata l’idea progetto ‘Bachi da Seta’, nell’ottica della promozione di un’economia legata alle storiche produzioni artigianali di seta di San Leucio. “La bachicoltura - ha spiegato Zinzi - rappresenta un’arte da riscoprire. E non è un caso che per il progetto di allevamento e coltivazione dei bachi da seta sia stato scelto come sede naturale il borgo di San Leucio. Ringrazio il consigliere Aspromonte per questa intuizione che, da occasione di rinascita dal punto di vista agricolo ed economico, può rivelarsi anche un’opportunità turistica attraverso il connubio tra produzione e lavorazione della seta in loco. Il sottosegretario Centinaio ha accolto positivamente il progetto, con l’impegno di valutare nelle prossime settimane la possibilità di un interessamento fattivo del Ministero. Lo step successivo sarà poi far tornare il Real Sito di San Leucio, un gioiello oggi abbandonato a se stesso da un’Amministrazione disattenta, al centro di un piano di recupero e valorizzazione delle tradizioni seriche”.

Soddisfatto anche il consigliere Aspromonte: "Sono molto soddisfatto che il sottosegretario Centinaio abbia accolto la nostra idea di recuperare l’arte della sericoltura e della bachicoltura destinando, già nel progetto di rimboschimento finanziato dai Psr, il 25% della vegetazione da piantumare proprio a piante di gelso”. Un risultato importante ma che, per Aspromonte, è solo il primo passo di una visione più ampia già condivisa nei mesi scorsi con il segretario regionale della Lega Nord, Valentino Grant: “Con lui, che ringrazio per la sensibilità che ha dimostrato verso il tema, ho discusso della straordinaria opportunità rappresentata dalla coltura del gelso e del baco da seta. Centinaio sosterrà la scuola di specializzazione di gelsicoltura e bachicoltura che avrà sede proprio a San Leucio che diventa luogo dove potranno incontrarsi le esigenze accademico-culturali e quelle della formazione professionale dei nostri giovani orientati, tanto verso il mondo della moda, quanto verso quello della medicina attraverso la sericina, la proteina naturale ricavata dai bachi da seta che viene impiegato in campo biomedico. E’ una grande opportunità per il nostro territorio e e siamo contenti di avere il sostegno del sottosegretario in questa battaglia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vice ministro Centinaio sosterrà la nascita della scuola per la coltura dei bachi da seta

CasertaNews è in caricamento