Niente contratto al dipendente, Comune condannato

L'Ente ha fatto appello alla sentenza del Giudice del Lavoro del tribunale di Santa Maria Capua Vetere

Condannato il Comune di Casaluce al pagamento di oltre 55mila euro con una sentenza del Tribunale di Napoli Nord. Il Giudice del Lavoro ha dichiarato "l'inadempimento all'obbligo di assunzione" di un dipendente e quindi ha condannato l'Ente alla corresponsione, da parte del Comune convenuto, della somma di 55.359,28 euro, come calcolata alla data del 20 giugno 2019 (data in cui è cessato l’inadempimento). Ma il sindaco Antonio Tatone e il dirigente comunale non ci stanno e quindi hanno deciso di fare appello alla sentenza "chiedendone la sospensione degli effetti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'ufficio legale del Comune "in materia di impiego pubblico contrattualizzato, in caso di tardiva assunzione dovuta a provvedimento illegittimo della Pubblica amministrazione, non sussiste il diritto del lavoratore al pagamento delle retribuzioni relative al periodo di mancato impiego che non siano state riconosciute nei successivi atti di assunzione, in quanto tali voci presuppongono l'avvenuto perfezionamento del rapporto di lavoro". Così l'Ente ha fatto appello col sindaco che ha conferito mandato speciale alle liti all’avvocato Angelo Caputo che avrà 3mila euro per onorari, ai quali si aggiungono le spese per l'Ente per Iva, spese e cassa previdenziali per 1.138,50 euro e 32 euro per valori bollati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento