“Cantiere non sicuro”, scatta il blitz dei vigili dopo la segnalazione dei residenti

I lavori iniziati (e non completati) in via Stazione nel mirino: c'è verbale di contestazione

“Quel cantiere non è sicuro”. A Mondragone scoppia il caso dei lavori in via Stazione, dove, a giugno, sono s stati avviati lavori di riqualificazione dia marciapiedi, cordoli stradali e di immissione in fogna dell’acque di ruscellamento. Tutto bene, se non fosse che quel cantiere sta segnando, in negativo, la vita dei residenti costretti a vivere con terriccio e materiale edile abbandonato davanti alle loro case.

Per questo motivo, nei giorni scorsi, un gruppo di residenti ha deciso di segnalare il fatto agli uffici comunali. Subito si sono mossi gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante David Bonuglia che, nel corso del sopralluogo, hanno valutato che quanto denunciato dai residenti era effettivamente realtà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare è stato evidenziato uno “stato di abbandono” del cantiere che, per gli agenti, non era da ritenere “in sicurezza” rispetto ai dettami del Codice della Strada, considerando che non vi era neanche una segnalazione temporanea adeguata. Sulla scorta di queste motivazioni, dunque, si è proceduto anche ad elevare un verbale di contestazione alla ditta che si sta occupando dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento