“Cantiere non sicuro”, scatta il blitz dei vigili dopo la segnalazione dei residenti

I lavori iniziati (e non completati) in via Stazione nel mirino: c'è verbale di contestazione

“Quel cantiere non è sicuro”. A Mondragone scoppia il caso dei lavori in via Stazione, dove, a giugno, sono s stati avviati lavori di riqualificazione dia marciapiedi, cordoli stradali e di immissione in fogna dell’acque di ruscellamento. Tutto bene, se non fosse che quel cantiere sta segnando, in negativo, la vita dei residenti costretti a vivere con terriccio e materiale edile abbandonato davanti alle loro case.

Per questo motivo, nei giorni scorsi, un gruppo di residenti ha deciso di segnalare il fatto agli uffici comunali. Subito si sono mossi gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante David Bonuglia che, nel corso del sopralluogo, hanno valutato che quanto denunciato dai residenti era effettivamente realtà.

In particolare è stato evidenziato uno “stato di abbandono” del cantiere che, per gli agenti, non era da ritenere “in sicurezza” rispetto ai dettami del Codice della Strada, considerando che non vi era neanche una segnalazione temporanea adeguata. Sulla scorta di queste motivazioni, dunque, si è proceduto anche ad elevare un verbale di contestazione alla ditta che si sta occupando dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • Vento forte, pericolo nel casertano: c’è l’allerta

  • Tutor sull'Asse Mediano, giudice annulla la multa per cartelloni e limite di velocità

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

Torna su
CasertaNews è in caricamento