rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Attualità Caiazzo

Strade colabrodo dopo i lavori per la fibra

Il sindaco Giaquinto chiede l'intervento del prefetto: "Sono mesi che la ditta incaricata non ripristina le strade"

A seguito del mancato ripristino delle strade di Caiazzo interessate dalla messa in posa della fibra, il sindaco Stefano Giaquinto chiede l’intervento del prefetto attraverso una nota inoltrata anche in Regione Campania e in Provincia.

"Sono mesi - afferma il primo cittadino caiatino - che la ditta incaricata non ripristina le strade dove sono stati effettuati i lavori di messa in posa della fibra. Ai margini della carreggiata, i cantieri hanno provocato un solco largo diversi centimetri, non ripristinato in maniera adeguata e riempito solo con sabbia e graniglia cementizia. Senza la corretta riasfaltatura delle vie, c’è stato lo sbriciolamento del manto stradale con la conseguente formazione di buchi e solchi, anche profondi, che costituiscono un pericolo per gli utenti delle arterie. Nonostante le continue sollecitazioni e incontri in Comune con i responsabili dei lavori, fino ad ora nulla è stato fatto. Non hanno sortito effetti nemmeno i diversi provvedimenti sanzionatori adottati dalla polizia municipale. L’attuale condizione delle strade crea un pericolo per la privata e pubblica incolumità. Per questo motivo chiediamo un intervento immediato al prefetto, affinché la situazione ritorni alla normalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade colabrodo dopo i lavori per la fibra

CasertaNews è in caricamento