rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
0 °
Attualità Cesa

Al via i lavori sulla provinciale dopo il doppio vertice con Magliocca

I rappresentanti di Fi ed il sindaco Guida sbloccano gli interventi su via Atellana

Ieri il presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca ha incontrato i rappresentanti di Cesa C’è, Ernesto Ferrante e Carmine Alma (quest’ultimo anche coordinatore di Forza Italia, stesso partito di Magliocca) mentre stamattina ha tenuto un vertice col sindaco Enzo Guida. Nei due incontri si è parlato sempre della via provinciale Aversa-Caivano, conosciuta come via Atellana. E le due riunioni hanno avuto i frutti sperati: lunedì 3 settembre, a partire dalle ore 6 circa, gli addetti della società provinciale Terra di Lavoro, inizieranno ad eseguire interventi di rifacimento della segnaletica stradale.

Al di là dei meriti il Comune di Cesa ha ottenuto un grande risultato visto che nemmeno un mese fa (precisamente il 3 agosto) dall’Amministrazione Comunale guidata da Guida era partita la richiesta di un vertice per affrontare il tema della provinciale Aversa- Caivano. Il presidente Magliocca ha voluto che all’incontro, dal taglio operativo, fosse presente anche il responsabile dell’Ufficio tecnico provinciale ingegner Del Prete.

E’ proprio da quest’ultimo sono giunte rassicurazioni che, nel prossimo mese di ottobre, la via in questione sarà oggetto di manutenzione ordinaria. Seduta stante, invece, il presidente Magliocca ha contattato i responsabili della società Terra di Lavoro per segnalare la necessità di intervenire, con urgenza ed al più presto, per il rifacimento della segnaletica su tale strada. Successivamente, proprio i responsabili della società hanno comunicato al sindaco Guida che lunedì prossimo ci sarà questo primo intervento. Di conseguenza è stata data disposizione, al comando Vigili Urbani, di attivarsi affinché la strada sia libera e sgombera per effettuare l’intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i lavori sulla provinciale dopo il doppio vertice con Magliocca

CasertaNews è in caricamento