menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Marino con gli assessori Vairo e Pontillo

Il sindaco Marino con gli assessori Vairo e Pontillo

Lavori alle scuole per 24 milioni di euro: "Nell'ex Saint Gobain l'istituto del futuro"

Lavori al via già a febbraio tra adeguamento sismico e riqualificazione energetica. Dimensionamento condiviso: blindate le dirigenze

E' di circa 24 milioni di euro l'ammontare complessivo per interventi finalizzati all'adeguamento sismico ed alla riqualificazione energetica delle scuole di Caserta con alcuni lavori programmati (per un importo di circa 6,5 milioni) che inizieranno nel giro di qualche mese. E' questo il piano scuole del Comune di Caserta annunciato nel corso di una conferenza stampa dal sindaco del Capoluogo Carlo Marino e dagli assessori all'Edilizia Scolastica ed alla Pubblica Istruzione, Alessandro Pontillo ed Adele Vairo

Una scuola 4.0 nella ex Saint Gobain

Durante i mesi di stop forzato della didattica in presenza "non siamo stati fermi - ha spiegato Marino - ma abbiamo eseguito tutti i lavori necessari per creare istituti anti Covid. Prima del 2016 non c'erano interventi previsti nel piano triennale di edilizia scolastica, abbiamo dovuto riprendere in mano la situazione occupandoci della manutenzione sia ordinaria che straordinaria". A questi interventi si aggiungono anche alcuni lavori strutturali che sono o stati già appaltati con i lavori che partiranno già a febbraio o in fase di progettazione. Inoltre, ha annunciato il sindaco, "nascerà un nuovo istituto che sarà il più moderno della Campania e uno tra i più moderni d'Italia. Parliamo di una struttura a cemento zero e a sostenibilità ambientale massima". La realizzazione di questo nuovo plesso, che sorgerà nell'area ex Saint Gobain di Caserta, sarà finanziata con circa 4,6 milioni di euro. Un istituto, ha sottolineato l'assessore Pontillo, con il quale si punta a "una scuola da vivere tutto l'anno, una struttura dove fare sport, musica, appassionarsi del teatro e del mondo della cultura". Sul nuovo plesso anche l'assessora Vairo ha aggiunto che "sarà una nuova realtà didattica completamente innovativa".

Gli interventi alle scuole

Due, invece, saranno le linee di intervento sugli istituti: "l'adeguamento sismico e la riqualificazione energetica del patrimonio scolastico - ha sottolineato l'assessore Pontillo - Cinque anni fa siamo partiti con un patrimonio vetusto e tenuto in piedi con un minimo di manutenzione ordinaria ma quando ci siamo insediati mancavano progetti cantierabili di edilizia scolastica. Partendo dal nulla - dice ancora l'assessore - Abbiamo progettato ed ottenuto finanziamenti per circa 24milioni di euro con alcuni lavori che partiranno già a febbraio (circa 6,5 milioni nda) ed altri (per 17,5 milioni) su cui, invece, stiamo approntando le gare d'appalto". Come detto, l'inizio dei lavori è in programma già a febbraio ma "non ci sarà interferenza tra i lavori e l'attività didattica che si spera proseguirà in presenza", ribadisce l'assessore Vairo. Il piano del Comune prevede da un lato "l'inizio dei lavori nelle classi solo da giugno" dall'altro la possibilità di "allocare" gli studenti delle scuole interessate dai lavori in plessi recuperati dal Comune come l'ex asilo di via Barducci ed il pian terreno della Leonardo da Vinci. 

Il piano di dimensionamento

Non solo l'edilizia. Altro fronte aperto sul mondo scuola è quello relativo al dimensionamento scolastico con il nuovo piano che (a differenza del precedente) pare essere condiviso anche da tutte le parti del mondo scuola dai dirigenti ai sindacati. "Un piano pensato per dare stabilità all'offerta formativa. Abbiamo condiviso un asset forte che blindasse, su una base previsionale, l'autonomia delle 7 scuole di competenza del Comune in modo da dare garanzia e serenità alle famiglie ed a tutto il mondo della scuola". 

L'assessore Vairo ha anche annunciato la ripartenza del servizio mensa per il quale "sono state attivate tutte le procedure" e la restituzione dei ticket mensa dell'anno scorso. Inoltre, le procedure di iscrizione a scuola quest'anno saranno online ed a breve saranno rese pubbliche le modalità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento