rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Frignano

Lavori alla scuola 'Tozzi', vittoria in tribunale: sventato dissesto finanziario

Un contenzioso su un progetto da 2 milioni di euro che si portava avanti da 5 anni

Lavori alla Tozzi, il Comune di Frignano vince la causa anche in Appello. Dopo cinque anni di contenzioso arriva la sentenza della Corte di Appello di Napoli che sventa per l’ennesima volta il pericolo di dissesto economico del Comune di Frignano. I fatti risalgono al 2015 quando, dopo un bando regionale con cui venivano reperiti fondi europei, veniva pubblicata la gara d’appalto e assegnata al Consorzio Compact e Prolav. Il progetto riguardava la ristrutturazione e la riqualificazione dell’istituto scolastico Luca Tozzi con un finanziamento di 2 milioni di euro. Dopo poco l’inizio dei lavori, la ditta esecutrice Prolav srl, sospendeva l’attività e non completava l’opera invocando errori nel progetto esecutivo.

Nonostante l’invito del direttore dei lavori, attraverso ordini di servizio, a riprendere le attività come da contratto, l’impresa si rifiuta. Da qui, il Comune attiva la procedura di risoluzione contrattuale e affida alla seconda classificata la gara d’appalto che poco dopo ultima regolarmente i lavori. Di fronte a questa decisione il Consorzio Compact e la Prolav citavano in giudizio il Comune di Frignano innanzi al Tribunale di Napoli Nord chiedendo un risarcimento di 800mila euro.

Si costituiva il Comune di Frignano difeso dall’avvocato Antonio Zaccariello del foro di Napoli, il quale chiedeva di dichiarare legittima la procedura di risoluzione del contratto eseguita dal medesimo comune. Dopo tre anni, il Tribunale di primo grado, accogliendo la tesi sostenuta dall’avvocato Antonio Zaccariello, dichiarava legittima la procedura di risoluzione e rigettava la richiesta di risarcimento danni da 800mila euro richiesta delle imprese e scongiurando il pericolo di un eventuale dissesto finanziario. Ma il Consorzio Compact e la Prolav non ci stavano e ricorrevano innanzi alla Corte di Appello di Napoli.

Il Comune di Frignano, questa volta alla guida del Commissario Prefettizio, confermava la fiducia all’avvocato Antonio Zaccariello anche per il grado di appello ottenendo così la conferma della sentenza di primo grado. Infatti la Corte di Appello, con la sentenza pubblicata il 6 aprile scorso, rigettando l’appello dell’impresa ha di fatto confermato la sentenza di primo grado che dichiarava pienamente legittimità della risoluzione del contratto di appalto eseguita dal Comune di Frignano, scongiurando per l’ennesima volta il pericolo di dissesto finanziario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori alla scuola 'Tozzi', vittoria in tribunale: sventato dissesto finanziario

CasertaNews è in caricamento