Una nuova pista ciclabile da corso Giannone alla biblioteca

Approvato lo studio di fattibilità, adesso si attende l'ok del consiglio comunale. Marino: "Per promuovere la mobilità sostenibile"

Una nuova pista ciclabile che, andandosi ad aggiungere ai percorsi ciclabili esistenti o in corso di realizzazione, collegherà il centro di Caserta con la zona semiperiferica nord-est dell’Ex Macello, con l’obiettivo di favorire la mobilità urbana sostenibile del capoluogo. E’ quanto prevede lo studio di fattibilità tecnico ed economico, approvato dalla Giunta, dei lavori di “Realizzazione dell’asse ciclabile - Via G.M. Bosco/Viale Raffaello/Via E. Ruggiero della città di Caserta”, per una spesa totale di 267mila euro, già finanziata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Struttura tecnica di Missione, tramite Conferenza Unificata del 18 giugno 2020 inerente “la progettazione e realizzazione di ciclostazioni e interventi concernenti la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina”.

Ora la delibera passerà all’attenzione del Consiglio Comunale per l'inserimento dell’intervento nel piano triennale delle Opere pubbliche e nel Bilancio previsionale 2020 e per la relativa dichiarazione di pubblica utilità. “Caserta prosegue il suo percorso di promozione della mobilità sostenibile – ha dichiarato il sindaco Carlo Marino – e dopo la realizzazione delle piste ciclabili in via Giannone, via Verdi e via Renella, ormai in via di completamento e l’approvazione del progetto per via Tescione, punta ora ad allargare la ciclovia verso nord-est della città collegando punti nevralgici del capoluogo. Il nuovo itinerario interesserà via G.M. Bosco e l’innesto con la pista ciclabile su corso Giannone, via Raffaello e via Ruggiero fino ad arrivare all’incrocio con via Ruta, via Laviano e via D’Acquisto collegando il centro storico con servizi pubblici di rilievo quali il plesso scolastico Leonardo Da Vinci, i Campi Nike Emanuela Gallicola, la Chiesa del Buon Pastore, la Biblioteca comunale e lo Stadio del Nuoto. Una città con meno auto e più biciclette è una città più sana, più moderna, più bella”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento