rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Una rete idrica per il carcere, dopo 20 anni l’ok ai lavori

L’annuncio dell’assessore Leone. Novità anche per l’assetto viario della città

“A distanza di oltre venti anni si potrà finalmente assicurare l'acqua al carcere di Santa Maria Capua Vetere”. A dichiararlo è l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Leone, che ha fatto di questa vicenda “una vera e propria battaglia di dignità perché, dal lontano 1996 anno in cui il carcere della nostra città è stato istituito, è servito solo da un pozzo non avendo il collegamento idrico diretto, comportando una carenza di acqua nel periodo estivo. I detenuti che sono costretti a subire già la prevista limitazione personale, in tal modo subiscono anche questa ulteriore privazione che compromette la dignità personale”.

“L'amministrazione comunale – continua l’assessore - ha ritenuto di individuare questo obiettivo come una delle priorità della Città; è stato pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori con scadenza a metà novembre e siamo fiduciosi che al più presto verranno affidati e realizzati questi interventi che la città, la popolazione carceraria e il personale addetto, attendevano da oltre venti anni”.

Novità positive giungono anche dalla tematica relativa all’assetto viario di Santa Maria Capua Vetere. “Sono stati effettuati tutti i necessari passaggi tecnici e politici – ha dichiarato Leone - per mettere a gara anche i lavori per le strade che, come nel caso della condotta idrica per il carcere, si attendono da tantissimi anni. E’ già pronta l’intera documentazione relativa alla devoluzione di un mutuo, rispetto alla quale riteniamo che, immediatamente dopo l’approvazione da parte della Cassa Depositi e Prestiti, si potrà procedere alla pubblicazione di un primo bando; l’intera procedura, particolarmente articolata, ha richiesto una serie di passaggi estremamente dettagliati che ha comportato uno slittamento di circa un mese rispetto al precedente cronoprogramma”.

“E’ stata inoltre approvata in Giunta – ha ricordato Leone - la convenzione per le compensazioni ambientali, quindi adesso il Sindaco Mirra potrà trasmettere l'atto firmato ed il Dirigente potrà pubblicare anche questo ulteriore bando per lavori che ammontano ad oltre 5 milioni di euro. In totale, entro questa consiliatura, la nostra Amministrazione Comunale sarà in grado di impegnare oltre 6 milioni di euro per lavori straordinari volti a garantire un assetto viario decoroso.

“Grazie a questo lavoro svolto in assoluta sinergia tra la politica e gli uffici competenti e che affonda le proprie radici nell’insediamento di questa amministrazione, la tematica dell’assetto viene affrontata come non era mai avvenuto in precedenza, con la previsione – ha concluso Leone – di circa 40 strade nuove in aggiunta ai relativi sottoservizi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rete idrica per il carcere, dopo 20 anni l’ok ai lavori

CasertaNews è in caricamento