Strade e fogne fanno crac dopo il maltempo, il dirigente impegna 52mila euro

Danni alle fogne del cimitero e grosse buche pericolose per la circolazione: Biondi ordina l'esecuzione urgente dei lavori

Il dirigente Franco Biondi e il sindaco Carlo Marino

L’ondata di maltempo abbattutasi nelle ultime settimane in tutta la provincia di Caserta ha danneggiato e non poco le strade del Capoluogo. Le recenti piogge, intense e prolungate, hanno peggiorato ulteriormente lo stato di salute delle arterie cittadine, aumentando l’ormai consolidato ‘mosaico’ di dislivelli e grosse buche pericolose per la circolazione.

Per prevenire il sorgere di problematiche che possono compromettere l’incolumità dei cittadini, il Comune, guidato dal sindaco Carlo Marino, corre ai ripari e stanzia 46mila euro per gli interventi di manutenzione delle strade che dovranno essere effettuati in tutta la città. Firmata a tal proposito dal dirigente del settore Lavori Pubblici, Franco Biondi, la determina di affidamento diretto dei lavori.

Ma se il violento temporale si è preso beffa delle strade del Capoluogo, anche il sistema fognario ci ha ‘rimesso le penne’. In particolare le fogne del cimitero di Casola, frazione di Caserta, hanno urgentemente bisogno di manutenzione.

Ed è per questo motivo che Franco Biondi ha firmato una determina, attraverso cui è stata impegnata una spesa di oltre 6mila euro e sono stati affidati i lavori dopo la consultazione del mercato elettronico della pubblica amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento