menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente acqua su tutto il territorio, il sindaco chiude Municipio e scuole

Resterà ‘sbarrato’ anche il cimitero e il liceo scientifico

Nella giornata di martedì 23 febbraio mancherà l'acqua su buona parte del territorio di Lusciano (dalle 8.30 alle 20.30) e quindi il sindaco Nicola Esposito ha deciso di chiudere uffici comunali, cimitero e scuole pubbliche. Nell'ordinanza si riferisce che "l'interruzione idrica, stante la natura dell'intervento, interesserà la maggior parte del territorio comunale, con conseguente impossibilità di funzionamento dei servizi igienici presenti negli edifici della sede comunale, delle scuole pubbliche e del cimitero comunale nonché l'assicurazione di uso di acqua corrente all'interno dello stesso". L'ordinanza si rende necessaria per le "precarie condizioni igienico-sanitarie, con il consequenziale pericolo per la pubblica incolumità".

Resteranno chiuse le scuole di via della Resistenza e di via Boccaccio, compreso il plesso che ospita la sede di Lusciano del liceo scientifico 'Giancarlo Siani'. Resteranno comunque garantiti i servizi minimi indispensabili dalla Polizia Locale, nonché quelli tecnici e demografici urgenti tramite reperibilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento