Apre un ristorante ‘abusivo’, il Comune ordina la chiusura

Il proprietario ha realizzato lavori senza autorizzazione

Aveva avviato la sua attività di ristorazione realizzando una serie di manufatti abusivi senza autorizzazione. Per questo il Comune di Roccamonfina ha ordinato a G.F. la demolizione delle strutture prive di titoli e la chiusura dell’attività, aperta in locali concessi in locazione proprio dal Comune ma trasformati in ristorante “senza titolo autorizzativo”.

Dagli accertamenti sono emersi infatti una serie di lavori di ristrutturazione abusivi, tra i quali la ricostruzione di un locale di circa 95 mq precedentemente demolito, la realizzazione di un muro di recinzione in muratura.

Contro l’ordinanza è ammesso entro 60 giorni il ricorso al Tribunale amministrativo della Campania.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento