Apre un ristorante ‘abusivo’, il Comune ordina la chiusura

Il proprietario ha realizzato lavori senza autorizzazione

Aveva avviato la sua attività di ristorazione realizzando una serie di manufatti abusivi senza autorizzazione. Per questo il Comune di Roccamonfina ha ordinato a G.F. la demolizione delle strutture prive di titoli e la chiusura dell’attività, aperta in locali concessi in locazione proprio dal Comune ma trasformati in ristorante “senza titolo autorizzativo”.

Dagli accertamenti sono emersi infatti una serie di lavori di ristrutturazione abusivi, tra i quali la ricostruzione di un locale di circa 95 mq precedentemente demolito, la realizzazione di un muro di recinzione in muratura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contro l’ordinanza è ammesso entro 60 giorni il ricorso al Tribunale amministrativo della Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento