Lavoratori senza stipendio, si ferma la raccolta rifiuti

La Fiadel proclama lo sciopero per i dipendenti del cantiere di Calvi Risorta

Una giornata di sciopero per il mancato pagamento degli stipendi. Lo ha proclamato la Fiadel per il prossimo 11 febbraio: i dipendenti del cantiere rifiuti di Calvi Risorta, affidato alla società Consorzio Energie di Pagani, incroceranno le braccia per l’intera giornata.

“Tuttavia – spiega il dirigente Fiadel Giovanni Guarino - al fine di garantire i servizi minimi essenziali previsti, si invita l’azienda a provvedere all’affissione nei luoghi di lavoro dell’elenco del personale inserito nel piano dei servizi delle prestazioni indispensabili almeno 5 gg. prima dello sciopero, con indicazione dei nominativi del personale stesso e i compiti specifici relativi alla copertura delle prestazioni”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento